Vibrazioni impianti idrotermosanitari edifici alti, la soluzione AVT-I di Parigi Industry

AVT-I è la risposta di Parigi Industry all’esigenza dei professionisti idrotermosanitari di poter disporre di un tubo antivibrante  in grado di sopportare una pressione di esercizio medio-alta nel collegamento tra la rete idrica e le pompe, le caldaie e le autoclavi (scarica la brochure completa).

 

Da alcuni decenni a questa parte, nel mondo, abbiamo assistito a un generale sviluppo verticale delle costruzioni che ha di fatto creato l’esigenza di dotare gli impianti di distribuzione dell’acqua e gli impianti di riscaldamento di tubi idonei a resistere a pressioni nettamente superiori alle normali pressioni di esercizio. Per rifornire impianti in grattacieli di cinquanta e più piani, infatti, è necessario che l’acqua sia distribuita alla partenza con una pressione di 25 bar costanti, sottoponendo quindi tutto l’impianto a uno stress da lavoro notevole.

 

AVT-I, il tubo che Parigi Industry ha ideato per questo specifico utilizzo, oltre a svolgere le normali funzioni dei tubi antivibranti, consente di lavorare a pressioni fino a 30 bar e con acqua a temperatura di 90° C, garantendo pressioni di scoppio fino a 4 volte la pressione di esercizio.

 

Disponibile esclusivamente con treccia in acciaio inox, AVT-I garantisce un’ottima resistenza alla corrosione da agenti esterni e permette, negli impianti di condizionamento e riscaldamento, di essere coibentato per evitare la perdita di calore dell’acqua. E’ disponibile nei diametri dal ½” fino al 2″, con raccordi femmina e maschio, sia con filettature europee sia con quelle americane.

 

In riferimento agli impianti in cui sono utilizzati, i tubi AVT-I ne incrementano l’efficacia, riducono il rumore e ne garantiscono la protezione.

 

I tubi antivibranti, come del resto tutta la produzione Parigi Industry, sono controllati seguendo piani di controllo di qualità interna, sia da parte degli operatori alle macchine, sia dal personale addetto al controllo di produzione con l’obiettivo di garantire il più elevato standard di qualità al prodotto finale nel pieno rispetto delle più importanti certificazioni europee e internazionali.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico