Turbine con tecnologie oil free IBT: il caso di Recla

IBT Group, partner esclusivo di Capstone Turbine Corporation®, ha installato la prima turbina in Italia da 1.000kW con tecnologia “senza olio”, un brevetto unico al mondo, per fornire energia allo stabilimento produttivo di Recla, azienda altoatesina leader nella produzione di speck e salumi di alta qualità. La C1000 è ad oggi la microturbina con la più alta efficienza al mondo.

L’impianto di cogenerazione a gas naturale produrrà ulteriori 1000kW elettrici necessari allo stabilimento e, in aggiunta, recupererà il calore di scarto per produrre il vapore e l’acqua calda necessari al processo produttivo.
Le applicazioni di turbine Capstone C1000 a gas naturale sono ormai una realtà consolidata nel mondo dove si contano decine di referenze installate – come nella discarica di Chagny in Francia, o nello stabilimento produttivo dell’azienda tessile Antex a Girona, Spagna – grazie al fatto che esse assicurano un notevole risparmio energetico, garantendo allo stesso tempo bassissime emissioni nocive.

L’impianto di cogenerazione a gas naturale contribuirà a ridurre le emissioni di CO2 (anidride carbonica) emesse nell’atmosfera: per ogni turbina della seria C1000 installata è come se si piantassero l’equivalente di 730 ettari di boschi o se si togliessero dalla circolazione 700 automobili.

IBT, azienda della Green Economy con sede a Treviso, è dal 2001 distributore esclusivo per il mercato italiano di Capstone Turbine Corporation®, società californiana unica produttrice al mondo di sistemi energetici con turbine a gas a tecnologia “oil-free”.

Una tecnologia all’avanguardia, frutto di anni di ricerca dei tecnici Capstone nell’industria aerospaziale, che, grazie all’impiego di particolari cuscinetti “ad aria”, consente di ottenere impianti di cogenerazione (per la produzione combinata di energia elettrica e termica) che garantiscono bassi costi di manutenzione, emissioni contenute ed una riduzione dei consumi energetici oltre l’80%, grazie anche alla possibilità di modulare la sua potenza elettrica nominale in base all’effettiva necessità dell’impianto.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico