Termocamere digitali a infrarossi. La nuova Infravision di Seitron

Il catalogo Seitron si arricchisce di un nuovo prodotto: le termo camere digitali ad infrarossi  Infravision in grado di identificare differenze anche minime di temperatura degli oggetti e proiettarle attraverso immagini tecniche dettagliate e di qualità elevata. ( 160X120 e 384×288 pixels )

Disponibili in due modelli, le termo camere Seitron si distinguono per l’elevata sensibilità termica (< 65mK) che le rende adatte alla diagnostica negli edifici, nelle ispezioni elettro-meccaniche, nella manutenzione e in applicazioni di automazione. I raggi infrarossi infatti non possono essere captati dall’occhio umano ma sono fondamentali per registrare, preventivamente e tempestivamente, eventuali anomalie in tutti gli elementi che producono calore (ad esempio impianti elettrici, pompe) o che cedono calore in seguito ad un riscaldamento (ad esempio nelle costruzioni edili; nelle perdite di acqua da impianti; nel teleriscaldamento). 

L’ampio campo di misurazione della temperatura  – da -20°C a 350 °C – delle termo camere INFRAVISION può essere ulteriormente incrementato e raggiungere i 1200 °C grazie ai filtri aggiuntivi delle lenti per alte temperature da applicare su quelle in dotazione. Un microfono incorporato permette inoltre all’utente di registrare commenti vocali associati ad ogni immagine termica rilevata, mentre un puntatore laser facilita la localizzazione dell’oggetto della misura durante l’operazione.

Lenti IR intercambiabili, infine, garantiscono la massima flessibilità: è possibile infatti adattare alle termo camere lenti grandangolari (per una panoramica veloce) o teleobiettivi (per visualizzare dettagli di immagine). Le anomalie riscontrate con le immagini termografiche allegate vengono analizzate mediante il software IRsee che consente di memorizzarle sulla termocamera e scaricarle su PC in Microsoft Office Word permettendo all’utente di realizzare facilmente i report.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *