Superfici di aggrappo. La soluzione Winkler Wingrip EVO

Mai come oggi il cantiere necessità di soluzioni che alle prestazioni siano in grado di unire praticità di impiego e rapidità di esecuzione. Tre caratteristiche che sono alla base di Wingrip EVO, la proposta di Winkler Chimica per la creazione di superfici di aggrappo tenaci su supporti lisci o a bassa bagnabilità come calcestruzzo, legno, metallo, gesso, pannelli isolanti, mattoni, laterizi, cemento cellulare e ceramica.

 

Il prodotto, a base di resine in dispersione acquosa senza solventi e inerti selezionati, formulato nei laboratori di Ricerca & Sviluppo Winkler, è pronto all’uso e facilmente applicabile sia in interni che in esterni in maniera omogenea a rullo, pennello, spazzolone o pompa airless. Una volta asciutto – bastano due sole ore –  WINGRIP EVO garantisce un tenace aggrappo e un’adesione ottimale per intonaci, rasature, malte per ripristini o premiscelati per cappotti, applicazione quest’ultima in cui può anche sostituire la rete portaintonaco. Applicato su gesso o lastre in gesso rivestito crea uno strato isolante, svolgendo inoltre una leggera funzione consolidante su superfici soggette a spolvero, applicato su piastrelle preesistenti, permette inoltre un eccellente aggrappo a colle cementizie per la successiva posa di nuovi rivestimenti ceramici.

 

E le modalità d’uso? Semplici e intuitive. Dopo aver pulito accuratamente il supporto in modo da rimuovere polvere, parti friabili, sostanze estranee o antiaderenti è possibile applicare il prodotto, accertandosi preventivamente che la superficie di posa sia perfettamente asciutta e priva di umidità onde evitare la formazione di bolle dovute a condensa. Unica precauzione è l’utilizzo in condizioni tali da consentire la completa essiccazione di WINGRIP EVO nel più breve tempo possibile, evitando gelo, forte umidità e pioggia.

 

Disponibile in sacchi da 5, 10 e 20 kg nei colori bianco e grigio, Wingrip EVO non richiede l’aggiunta di acqua o altri additivi e offre una resa di circa 300 gr/m2 per singola mano. In più, essendo privo di solventi, risulta sicuro da utilizzare e a basso impatto ambientale.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Un commento su “Superfici di aggrappo. La soluzione Winkler Wingrip EVO

  1. È possibile incollare tavole di legno con silocone “Sikaflex 11 FC” su una parete trattata con aggrappante “Winkler wingrip Evo”?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico