Sostenibilità. Gli Elettrodomestici Candy Group a basso impatto ambientale

Gli elettrodomestici Candy e Hoover sono amici dell’ambiente anche prima che vengano accesi per la prima volta in casa. Non solo hanno un’elevata efficienza energetica (sono tutti almeno in Classe A) ma anche vengono prodotti in fabbriche ecologiche. I dati ambientali di tutti i siti produttivi Candy Group in Europa, Turchia, Russia, Cina indicano una diminuzione del 28,6% nel consumo di elettricità e del 29,1%  nelle emissioni di CO2 per unità prodotta tra il 2000 e il 2010.

Nel 2010, ogni elettrodomestico Candy Group ha richiesto, in produzione, 30,8 kWh in confronto a 48,66 kWh nell’anno 2000. Le corrispondenti emissioni di CO2 sono passate a 10,54 kg da 14,88 kg nel 2000. Secondo la stima dell’United Nation Reforestation Program, ogni albero assorbe in un anno circa 10 kg di CO2: di conseguenza, ogni 5 elettrodomestici del Gruppo vengono “salvati” due alberi (sempre rispetto all’anno 2000), proteggendo così l’ambiente per le future generazioni.

Lo stabilimento italiano di Brugherio è stato particolarmente virtuoso nell’abbattimento delle emissioni inquinanti chimiche (SOV): grazie a nuovi impianti di verniciatura accuratamente controllati, la quantità emessa è stata ridotta a 10 grammi per unità nel 2010: erano 38 grammi nel 2000. Migliorato anche il consumo di acqua (- 12 %) mentre è aumentato di 3,5% il consumo di elettricità. Il crescente utilizzo del gas naturale negli impianti ha consentito di ridurre del 16,4% le emissioni di CO2.

In tutti gli stabilimenti del Gruppo sono stati drasticamente ridotti i rifiuti industriali, dimezzati a 2,19 kg per unità nel 2010 in confronto a 4,41 kg nel 2000. La percentuale di quelli riciclati l’anno scorso era attorno all’85%, valore pressoché stazionario negli ultimi anni. Il valore di partenza, nel 2000, era 61,6%.

I risultati ecologici sono stati riconosciuti dall’ente internazionale di verifica Carbon Footprint (leggi anche su Ingegneri.cc Carrello della Spesa a basso impatto CO2), con sede a Londra. I principali siti produttivi del Gruppo, in Italia, Cina, Turchia, sono stati certificati con una stella per i miglioramenti nei parametri ecologici.

Accanto all’impegno negli stabilimenti, Candy Group pone il risparmio energetico e la sostenibilità ecologica al primo posto già durante la progettazione dei nuovi prodotti. Non solo prestazioni d’eccellenza, ma anche elevata efficienza energetica (al top delle attuali normative europee), utilizzo di materiali riciclabili, facilità di smaltimento a fine vita.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico