Sistemi per accumulo e dispersione acque. Il Sistema Atlantis 100%

Atlantis 100% è il sistema evoluto di Daliform Group per la realizzazione di vasche di accumulo/dispersione di grandi volumi d’acqua, per la creazione di intercapedini in genere, vespai e pavimenti aerati. Può essere utilizzato anche per la distribuzione di impianti e reti tecnologiche sotto pavimento evitandone l’annegamento nel massetto.

È un nuovo prodotto che esalta la prestazioni del sistema Atlantis tradizionale. Infatti, la nuova dimensione in pianta 100×100 cm, da cui il nome, consente la messa in opera in tempi contenuti di strutture di grandi dimensioni: solo 4 pilastri (e piedini) per mq in luogo dei 9 del sistema tradizionale, conseguente significativa riduzione del calcestruzzo; e ancora un solo cassero in luogo dei 4 con una riduzione delle operazioni di oltre il 60/70%.
I “vani” ottenuti con tale sistema sono comodamente ispezionabili; tra una colonna e l’altra vi sono 89 cm netti.

Rimangono invariati i molteplici impieghi del sistema tradizionale: prevedendo opportuni accorgimenti si presta a realizzare anche intercapedini termicamente isolanti per celle frigo con o senza ventilazione forzata. È una soluzione indicata per la ristrutturazione/realizzazione di piscine, dove grazie alla flessibilità dei tubi fornibili su misura si creano agevolmente superfici inclinate o multilivello.

L’Atlantis 100% misura 12 cm in altezza e, a seconda della versione, può combinarsi con tubi di 110 mm o 160 mm di diametro. In elevazione il sistema può raggiungere qualsiasi altezza nel massimo dei 300 cm; è chiaro che per quote così elevate occorre eseguire una accurata verifica tecnica e prevedere durante la fase di getto, se necessario, apposite controvenature sui tubi per tramite di collari.
Il sistema Atlantis viene utilizzato ogni qualvolta la profondità dell’intercapedine è tale da non permettere l’utilizzo dei classici casseri Iglù® con il vantaggio che il diametro costante dei tubi elevatori permette di minimizzare i consumi di calcestruzzo.

La posa del Sistema Atlantis 100%
La procedura di messa in opera consiste nell’inserire il tubo nel piedino a bicchiere per poi procedere con l’unione del cassero Atlantis all’opposta estremità del tubo mediante l’aggancio a forcella di cui è dotato. Ogni pezzo quindi si aggancia al pezzo adiacente grazie alle gole sagomate per l’incastro maschio/femmina.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico