Sistemi di ascensori mobili. Il Progetto al Venezia Terminal Passeggeri

Azienda attiva nel mercato degli elementi strutturali in acciaio prelavorati per le costruzioni metalliche e la meccanica, Manni Sipre è stata scelta tra aziende per la fornitura di importanti elementi strutturali del MBT, una soluzione recentemente brevettata da Abacoingegneria Treviso srl e Venezia Terminal Passeggeri spa in partnership con V.T.P. Engineering.

 

Si tratta di un’innovativa torre multifunzione attualmente in attività al porto crociere di Venezia, terminal 117, realizzata per l’imbarco e lo sbarco dei passeggeri delle navi da crociera assistito da ascensori.

 

Il progetto è nato dall’analisi delle carenze funzionali delle attuali passerelle di imbarco: lo studio ha evidenziato infatti che le navi recentemente varate o in fase di progetto tendono ad imbarcare a quote sempre più alte e portare un numero di passeggeri sempre più elevato.

 

Attraverso l’impiego degli ascensori l’M.B.T. attiva un collegamento diretto Nave – Terminal – Banchina che consente più efficienza sia per i passeggeri che per gli operatori del terminal.

 

Il nome M.B.T. Multipurpose Boarding Tower, torre d’imbarco multifunzione, si riferisce alla possibilità di creare percorsi multipli, tenendo contemporaneamente separati i flussi logistici e fornendo al porto prestazioni aggiuntive rispetto alle attuali, effettuati con i sistemi tradizionali a passerella. Oltre a migliorare la gestione dei flussi passeggeri garantendone maggior sicurezza, tale soluzione innovativa permette di ridurre i tempi di sosta delle navi in porto e diminuire i consumi energetici connessi alle attività portuali.

 

Con un ingombro ridotto (9 x 15 m), l’MBT facilita dunque l’imbarco e lo sbarco di passeggeri, riproducendo all’esterno il sistema di ascensori presenti in una nave. La torre si muove valendosi delle rotaie esistenti nei porti mercantili oppure su pista in calcestruzzo armato, ed è progettata per resistere alle sollecitazioni del vento.

 

Manni Sipre ha fornito tubi strutturali formati a caldo in qualità S355J 2H lavorati nei propri stabilimenti. Le aziende coinvolte nella squadra di costruzione sono tutte venete: Omis Commerciale (costruzione di carriponte speciali) – Scape (costruzioni componentistiche meccaniche) – Greco (montaggi) – Dinamix (progettazione esecutiva) – Scala (Forniture industriali) – Kone (Ascensori) – Abacoingegneria Treviso (sviluppo e direzione di progetto) – Venezia Terminal Passeggeri (Committente).

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico