Sistema Controllo Accessi CAME per il Barrakka Lift a La Valletta

CAME, azienda del settore dell’automazione, della sicurezza attiva e del controllo degli accessi automatici – ha realizzato il sistema di gestione degli accessi utilizzato per regolare il flusso di croceristi che ogni giorno si serve del Barrakka Lift per raggiungere il centro de La Valletta. L’ascensore, inaugurato a dicembre 2012, offre una pratica alternativa alle migliaia di turisti che sbarcano al terminal de La Valletta e vogliono raggiungere la città con i suoi negozi, ristoranti, chiese e musei.

 

La sfida
Il Comune di Malta aveva l’esigenza di collegare il porto turistico di La Valletta, dove attraccano le navi da crociera, con la città alta per controllare l’afflusso di turisti che arrivano ogni giorno da tutte le parti del mondo per visitare il centro storico e i Giardini Barrakka.

L’obiettivo era riattivare il collegamento porto-città alta che fino al 1973 era gestito da un vecchio ascensore e contribuire contemporaneamente alle entrate del Comune.

  


La soluzione
Per rispondere alle esigenze della città di Malta è stato sviluppato un importante progetto ingegneristico, coordinato dal system engineering maltese Mekanika, che ha portato all’installazione di due imponenti ascensori collegati a un sistema di controllo accessi in grado di gestire il flusso dei turisti diretti alla città alta.

 

CAME è stata scelta da Mekanika per sviluppare il sistema di controllo accessi e collegarlo a delle casse automatiche in grado di emettere biglietti, evitando di impiegare personale per svolgere questa attività.

  

 

Il collegamento tra il porto e i Giardini Barrakka è stato realizzato attraverso 2 ascensori Kone di 58 metri di altezza, capaci di trasportare fino a 21 persone ciascuno e di risalire in circa 25 secondi la torre di 65 metri in cui sono installati. Il sistema di controllo accessi sviluppato da Came è, invece, composto da 11 tornelli Twister dotati di lettore di codice a barre per la scansione dei biglietti, da 2 casse automatiche PS One per l’emissione dei ticket e da 3 tornelli Wing per l’ingresso dei disabili.

  


Twister è il tornello tripode di Came con sensore trasponder integrato. È versatile, resistente e adatto a tutte le esigenze di controllo dei transiti, ideale per zone a elevata intensità di transito pedonale come la città alta di Malta. La struttura esterna, il braccio tripode e i carter laterali sono realizzati in acciaio inox; completano l’automazione una scheda elettronica integrata e un semaforo con display.

  

 

La scheda elettronica che controlla il tornello è dotata di comandi di ingresso e uscita per abilitare il varco al passaggio dei turisti: il tripode si blocca automaticamente a transito avvenuto mentre, in caso di mancato passaggio, subentra la chiusura a tempo preimpostata. Gli 11 tornelli utilizzati per il sistema di controllo accessi di Barrakka sono altamente customizzati, collegati ciascuno a un terminale IP e dotati di apparecchi per la scansione e la lettura dei biglietti.

 

Il passaggio dei disabili viene, invece, regolato da 3 tornelli Wing, caratterizzati da un design elegante e raffinato, e da un’anta a battente motorizzata bidirezionale che, all’occorrenza, consente di percorrere il passaggio in entrambe le direzioni.

 

 

La struttura in acciaio Inox con coperchio in alluminio lucidato e battente in policarbonato trasparente dello spessore di10 mm, li rende quasi invisibili e in perfetta armonia con il prestigioso ambiente circostante. Wing è anche dotato di un sistema antipanico a spinta che assicura agli ospiti il massimo della sicurezza in ogni momento.

 

Il sistema di controllo accessi è collegato anche a 2 casse PS ONE: i turisti che vogliono raggiungere la città alta devono, quindi, acquistare il biglietto presso le casse automatiche e passare attraverso i tornelli per accedere agli ascensori collocati nel sito originale in cui era stato installato un precedente ascensore smantellato nel 1983 e operativo tra il 1905 e il 1973.

 

 

Le luci nell’area di transito e nella zona degli ascensori vengono, invece, gestite dal sistema domotico Hei di CAME, particolarmente adatto per creare scenari luminosi suggestivi e gestire anche il sistema di videosorveglianza. L’idea domotica elaborata da Came implica una gestione evoluta e un coordinamento totale degli impianti presenti: componenti e dispositivi di comando comunicano perfettamente tra loro, elaborando dati e scambiandosi informazioni che rendono operativa ogni singola funzionalità, permettendo allo stesso tempo un dialogo armonico e globale tra le diverse tecnologie.

 

L’affluenza media di turisti attraverso il sistema di controllo accessi CAME è di circa 500 persone al giorno.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico