Ristrutturazioni complesse: il sistema Ecap di Edilteco Group

Sia che si tratti di una nuova costruzione o che si stia ristrutturando un vecchio immobile, ECAP di Edilteco Group si pone come la carta vincente per risolvere i problemi di isolamento termico in maniera agile, veloce e, soprattutto, durevole nel tempo.

Pensiamo a un luogo bellissimo, incontaminato, questa località esiste. Si chiama Bionaz, in Valle d’Aosta.
In questo paradiso terrestre, come è facile immaginare, si sta procedendo al recupero di vecchie abitazioni rurali per trasformarle in case per le vacanze di quei fortunati che potranno trascorrere i loro momenti di svago in questi luoghi.

La struttura
La casa oggetto del restauro si presentava con i “classici” problemi delle abitazioni antiche, ossia la mancanza totale di isolamento termico e la presenza di murature non perfettamente verticali in quanto costruite con l’utilizzo di pietre locali non perfettamente squadrate.
L’impresa edile F.lli Macrì che ha eseguito i lavori di riqualificazione, sotto la supervisione del progettista e direttore dei lavori – il geom. Ileana Bionaz -, ha scelto per le pareti esterne di utilizzare il Sistema Ecap di Edilteco Group i impiegando come posatori l’impresa Mattia Lamatrice.
Anche in quest’occasione Ecap è stato capace di rispondere appieno alle necessità del cantiere moderno, consentendo un notevole comfort abitativo e un conseguente risparmio energetico e migliorando, al contempo, le valutazioni economiche dell’immobile e del suo prestigio costruttivo. Non dobbiamo, infine, dimenticare i benefici che il sistema apporta ai posatori: la riduzione dei tempi di esecuzione, unitamente alla quasi impossibilità di eseguire la posa in modo non corretto, sono elementi fondamentali per rendere più agevole e veloce l’attività quotidiana.

L’intervento
L’intervento, vista la collocazione della casa e la morfologia della zona, è stato abbastanza difficoltoso e l’utilizzo di Ecap ha consentito di risolvere le problematiche incontrate in maniera agile ed efficace.
Sono circa 300 i metri quadri che hanno interessato la ristrutturazione delle pareti esterne e, prima della posa dei pannelli Ecap, sono state effettuate le operazioni di raddrizzatura muri con un “arriccio” per mezzo di intonaco leggero a base perlite BAUMIT DUOLIGHT (distribuito da Edilteco). Il posizionamento in bolla delle pareti è stato realizzato tramite l’utilizzo di una colla leggera ad alto spessore (ECAP APL). Infine, è stata posata una finitura colorata a spessore sul cappotto; questa scelta tecnica è stata dettata dalla collocazione dell’edificio in una zona con elevate escursioni termiche: la finitura colorata a spessore consente una elevata durabilità della tonalità dei colori e, soprattutto, una maggiore resistenza agli shock termici.

Materiale Edilteco Group usato nella ristrutturazione
– ECAP 100L/100 pannello sistema Ecap in EPS bianco spessore 100 mm (10 cm)
– ECAP APL colla/rasante per cappotto, leggera, a base perlite, per incollaggio, stuccatura e rasatura finale.
– ECAP F primer uniformante
– ECAP AC_K granello 2 mm finitura acrilica in pasta con granello da 2 mm

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico