Rifiuti da attività di demolizione e costruzione. Niente obbligo di registro di carico e scarico

Per le imprese e gli enti che raccolgono e trasportano rifiuti propri non pericolosi, derivanti da attività di demolizione e costruzione, non è obbligatorio tenere il registro di carico e scarico dei rifiuti, purché non abbiano aderito su base volontaria al SISTRI.

A stabilirlo è il decreto legislativo 7 luglio 2011 n. 121 (pubblicato in G.U. 1° agosto 2011, n. 177) , che recepisce la direttiva 2008/99/CE sulla tutela penale dell’ambiente, e la direttiva 2009/123/CE relativa all`inquinamento provocato dalle navi e all`introduzione di sanzioni per talune violazioni.

Modifiche anche per il Sistema di tracciabilità dei rifiuti (il ‘famigerato’ SISTRI). Il nuovo decreto, infatti, in vigore dal prossimo 16 agosto 2011, prevede un regime di responsabilità attenuato per un periodo transitorio per le violazioni connesse al sistema di tracciabilità dei rifiuti.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico