Recinzioni di sicurezza per stadi e impianti sportivi. Lo stadio di Nocera Inferiore

Lo stadio di Nocera Inferiore presenta una struttura semicircolare ed è dotato di pista per l’atletica, l’impianto ha una capienza di 12.000 posti. Oggetto nel corso degli anni di varie opere di ammodernamento, lo stadio “San Francesco” di Nocera Inferiore è stato recentemente soggetto a un intervento di adeguamento alla normativa UNI 10121 in tema di sicurezza, relativamente al pre-filtraggio.

Per la struttura era infatti necessaria la messa in sicurezza secondo quanto prescritto dalla normativa vigente, che disciplina i criteri di progettazione delle barriere per la sicurezza allo scopo di contrastare e prevenire nel modo più efficace i fenomeni di violenza, in occasione di competizioni sportive.

Il comune ha scelto Betafence, fornitore di recinzioni per la maggior parte degli stadi di serie A, serie B e leghe minori. L’intera gamma prodotto proposta da Betafence per la sicurezza degli stadi e dei centri sportivi è conforme alle normative presenti nel panorama italiano (UNI 10121 e d.m. 18 marzo 1996, Legge “Pisanu” 6 giugno 2005) e in linea con la recente normativa UNI EN 13200-3.

La messa in sicurezza. I prodotti impiegati
L’adeguamento normativo dello stadio “San Francesco” riguardante le aree antistanti lo stadio, ha visto la messa in posa di due prodotti: nello specifico si è trattato di 91 separatori esterni mobili della tipologia Publifor, il sistema di recinzione in moduli, formato da pannelli d’acciaio su basamento in calcestruzzo, maggiormente utilizzato negli stadi italiani e 9 cancelli Nylofor 2DS. La soluzione costituita dai moduli mobili Publifor è stata motivata dall’esigenza di adottare recinzioni in grado di subire spostamenti nell’eventualità della presenza del mercato settimanale nel piazzale adiacente.

L’intervento è stato seguito da Betafence Security Projects – la nuova società di contracting Betafence specializzata nella gestione di grandi progetti infrastrutturali e di progetti complessi che prevedono automazione, controllo accessi e rivelatori. Mentre Betafence Security Projects ha seguito le fasi di consulenza, progettazione, la messa in opera dei prodotti, assistenza al cantiere e post-vendita, Betafence Italia si è occupata della fornitura dei prodotti.

Il prodotto: Publifor
Grazie all’estrema versatilità ed al design sobrio ed elegante che lo contraddistinguono, Publifor presenta molteplici applicazioni, rivelandosi la soluzione ideale oltre che per tutte le tipologie di impianto sportivo, anche per porti, aeroporti ed eventi con grande presenza di pubblico ed è indicato come preselettore di flusso, separatore di flusso e barriera frangi folla antipanico.

Publifor è un innovativo sistema in moduli formato da un basamento in lamiera zincata e plasticata, riempita con cemento in tonalità grigio RAL 7046 – sul quale viene installato un pannello (su ambo i lati o solo su uno) di  qualsiasi tipologia (Securifor 3D, Nylofor 2DS o altro relativamente alle esigenze del contesto in cui viene applicato).

Costituito da una rete elettrosaldata con doppi tondini orizzontali e tondini verticali sostenuti da montanti verticali  e correnti orizzontali con appositi giunti in poliammide e viti in acciaio, il pannello presenta un’altezza di 1630 mm e una lunghezza pari a 2.500 mm. Tutti componenti del pannello, disponibile nel colore verde RAL 6005, sono in acciaio zincato e plastificato.

Grazie alle peculiarità costruttive, Publifor risponde alla normativa vigente (UNI 10121 e d.m. 18 marzo 1996, Legge “Pisanu” 6 giugno 2005) per quel che concerne i carichi di spinta. Disponibile anche nella speciale versione con oscuramento, Publifor prevede l’integrazione di cancelli pedonali e carrai della medesima tipologia, dotati di maniglione di sicurezza a rinvio laterale.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico