Realizzazione tetti ventilati – Nuovo sistema Airex di Rexpol

Dal gruppo Rexpol,  affermata realtà nel mercato nazionale nel settore dell’ isolamento termico e l’impermeabilizzazione di costruzioni civili e industriali in Polistirene Espanso Sinterizzato, nasce Airex mod. 5.

L’obiettivo è garantire coibentazione, ventilazione e impermeabilizzazione di una copertura con un solo prodotto, e quindi una sola posa. Si riducono così i tempi e i costi delle operazioni di posa in opera.

Il prodotto
Airex mod. 5 è costituito da un pannello superiore di compensato, composto da scaglie di legno tipo OSB incollate, trattato con resine fenoliche. È accoppiato rigidamente al supporto sagomato in Polistirene Espanso Sinterizzato autoestinguente in Euroclasse E conforme alle specifiche tecniche della norma UNI EN 13163:2003, già impermeabilizzato in fase di produzione con guaina bituminosa in poliestere ardesiata da 3,5 kg/mq che permette di ridurre tempi e costi di posa.

Il sistema Airex fa si pone l’obiettivo di rendere la realizzazione di un tetto ventilato un’operazione semplice e rapida. Si tratta infatti di posare in un unico pannello il materiale coibente, la camera di ventilazione, e il supporto per il manto, nonché l’impermeabilizzazione. AIREX è costituito da Polistirene Espanso Sinterizzato (EPS), un materiale riciclabile al 100%, ecologico ed ecocompatibile, esente da CFC, costituito dal 98% d’aria e quindi traspirante, autoestinguente, dotato di un elevato potere isolante, di una notevole stabilità dimensionale e di una buona resistenza alla compressione. Tutte queste caratteristiche risultano essere inalterabili nel tempo.

Caratteristiche tecniche
Formato: 244 x 122 cm
Spessore massimo: a misura
EPS: 80-100-120-150-200-250
Per migliorare le prestazioni termiche è possibile realizzare il pannello con l’impiego di New Rexpol o ColoREX (conducibilità termica λd fino a 0,030 W/mK).

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico