Protezione impianto fotovoltaico. Soluzioni anti-intrusione per impianti a terra

Il furto di pannelli solari e fotovoltaici è un fenomeno progressivamente cresciuto negli anni con l’incremento della domanda di fotovoltaico in Italia. Ogni anno vengono segnalati centinaia di casi e decine di migliaia di pezzi rubati. Gli ultimi dati elaborati (dicembre 2010) confermano l’elevato valore dei pannelli trafugati nel nostro Paese, che si aggira intorno ai 200 milioni di euro: +50% dal 2007.

Le sottrazioni riguardano soprattutto i pannelli situati in aree isolate o poco sorvegliate  quali i capannoni industriali, i parchi fotovoltaici, gli  impianti sugli edifici pubblici o agricoli. Molteplici sono le problematiche da affrontare nella gestione della sicurezza di un impianto fotovoltaico, a partire dal contesto ambientale ed architettonico in cui esso si trova, che non rende sempre agevole l’installazione ed il funzionamento dei più tradizionali sistemi antintrusione ed antifurto, così come il costante monitoraggio attraverso un sistema di video-sorveglianza (leggi anche su Ingegneri.cc Visto al Solarexpo: Sistema Module Protection System per il fotovoltaico).
Per scongiurare l’ingresso non autorizzato e  la violazione dell’integrità delle recinzioni, mediante taglio e sfondamento è necessario quindi individuare le soluzioni più efficaci a proteggere in modo ottimale i siti di pannelli fotovoltaici e solari.

Tra i molteplici settori in cui opera Betafence Security Projects –  la società di contracting Betafence specializzata nella gestione di grandi progetti infrastrutturali e di progetti complessi che prevedono automazione, controllo accessi e rivelatori – si annovera anche quello della protezione di siti fotovoltaici.
Per il know-how e l’esperienza maturata, Megasol srl – azienda operante nella produzione di pannelli solari che ha realizzato Megasol 1, sito tra i dieci più importanti d’Italia per dimensioni – ha commissionato a Betafence Security Projects l’intervento di recinzione del sito fotovoltaico di Montalto, in provincia di Viterbo.

Per il sito di Montalto, Betafence Security Projects ha provveduto all’installazione di molteplici prodotti Betafence, la cui gamma prodotto è costituita da sistemi all’avanguardia che si contraddistinguono per  elevato livello di protezione garantita, resistenza e durata nel tempo.
Nello specifico sono stati forniti ed installati i rigidi pannelli Nylofor 3-M (3 x 2 m; interasse 3 m)) fissati su palo rettangolare e 7 cancelli del tipo Robusta, per un perimetro totale pari a 5.300 ml.
Per rafforzare il sistema di sicurezza antintrusione sulla recinzione sono poi stati aggiunti 3 ordini di filo spinato.

L’aspetto più innovativo dell’intervento  è costituito dal sistema di posa. Il nuovo sistema di posa adottato da Betafence Security Projects per il sito di Montalto ha portato infatti ad  un risultato eccellente con tempistiche ridotte,  nonostante le difficoltà dovute all’elevata pendenza del  terreno in primo luogo ed alle condizioni climatiche che hanno caratterizzato l’installazione; poiché il periodo compreso tra dicembre e gennaio è stato rigido con elevata piovosità, il terreno risultava particolarmente fangoso accentuando la difficoltà di movimentazione dei mezzi.

3-M: massima protezione, ottimizzando tempi e costi
Progettato prevalentemente per siti industriali e recinzioni di grande estensione (fabbricati industriali, edifici pubblici, centri commerciali, impianti sportivi) ma indicato anche per l’edilizia privata, Nylofor 3-M coniuga la massima protezione ed il più elevato grado di rigidità, doti conferite dalla robusta rete formata da fili d’acciaio (di diametro 5 mm)  elettrosaldati con maglie rettangolari  (200 x 50 mm) e nervature orizzontali di rinforzo (100×50 mm).
Grazie a zincatura e plastificazione in PVC dei suoi componenti, Nylofor è durevole nel tempo e può essere installato qualsiasi luogo e qualunque condizione metereologica.

Il sistema Nylofor 3-M è formato da pannelli della larghezza di 3000 mm, muniti di punte di 30 mm su un solo lato, disponibili in  diverse altezze (min 1030, max 2030 mm) e abbinati a tre differenti modelli di pali (Bekafast-Bekafix-quadrati) ognuno con relativi accessori di fissaggio. 
Di rapida installazione, il sistema completo Nylofor 3-M prevede l’integrazione di cancelli tecnologicamente evoluti della tipologia Nylofor per i pedonali e i carrai a battente e della tipologia Robusta per gli scorrevoli. Il modello è disponibile nel colore standard verde RAL 6005 – bianco RAL 9010.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico