Protezione delle superfici. Fila Salvaterrazza anche per le docce

Grazie alla ricerca dei laboratori Fila che ne hanno aggiornato le caratteristiche, Fila Salvaterrazza si arricchisce di una nuova applicazione: protegge anche le pareti delle docce. Il Salvaterrazza, infatti, può essere utilizzato anche sugli interni doccia in gres e pietre naturali preservandoli da infiltrazioni e macchie, donando alle superfici una piacevole totalizzazione che ne ravviva il colore naturale.

Salvaterrazza non crea alcun film superficiale e lascia traspirare il materiale facendo evaporare l’umidità sottostante. Si applica con estrema facilità e la superficie è protetta in appena 24 ore, tra tempi di applicazione e di asciugatura. Bastano due mani di prodotto per impedire le infiltrazioni. Il prodotto va applicato su materiale completamente asciutto: nel caso di utilizzo all’interno delle docce, si consiglia di fare asciugare per 48 ore.

Grazie alla sua formula penetra nelle fessure e lesioni superficiali (da 0,5 µm a 1 mm), agisce come idrorepellente e come consolidante sui materiali assorbenti come cotto, clinker, gres, cemento, pietra naturale e agglomerati. La sua efficacia è provata anche in caso di ristagno prolungato dell’acqua.

Consigli per l’applicazione
Prima di applicare Salvaterrazza si consiglia di lavare bene la superficie con il detergente sgrassante Fila PS/87. A superficie completamente asciutta applicate quindi Salvaterrazza in modo uniforme con un pennello, un rullo o un altro applicatore impregnando bene le fughe e le fessurazioni. Massaggiate entro 5 minuti la superficie con panno o carta assorbente in modo da asciugarla completamente e rimuovere l’eccesso. Su materiali ad alto assorbimento come arenarie, calcari, cotto e cemento, passare una seconda mano dopo 24 ore dalla prima.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico