PIZ Intelligent Surface: la prefabbricazione intelligente

Il Gruppo Zecca, in collaborazione con il Dipartimento di Chimica del Politecnico di Milano e di altri istituti e laboratori, propone un nuovo pannello di rivestimento, “PIZ Intelligent Surface”, una tecnologia che punta a sviluppare, nel settore della prefabbricazione, una effettiva e contestuale riduzione tanto dell’inquinamento atmosferico che dei costi di manutenzione. 

“PIZ Intelligent Surface”: le caratteristiche
Il pannello isolante è costituito da un composto a  base di biossido di titanio in forma cristallina e in nano materiale che ha la peculiare caratteristica di incrementare il rendimento di catalisi: l’attività fotocatalitica e il comportamento superidrofilico della superficie attivano il processo di ossidazione, trasformando gli inquinanti presenti nell’atmosfera in sostanze inerti. La stessa combinazione luce/prodotto fotocatalitico permette all’acqua di espandersi perfettamente sulla superficie senza formazione di gocce con angolo di contatto acqua-superficie prossimo a 0°. Mentre funzionano come depuratori d’aria, dunque, i pannelli Intelligent Surface attivano un processo di autopulizia.

Come funziona
Quando il materiale fotocatalizzatore di PIZ assorbe la radiazione ultravioletta del sole, o è illuminato da una luce artificiale, libera coppie di elettroni e, in questo modo, crea coppie di buchi  nella banda di valenza. Il potere ossidante dei buchi, combinato col potere riducente degli elettroni, produce, reagendo con l’umidità, radicali di idrogeno. Questi, a loro volta, reagiscono con le sostanze inquinanti presenti nell’atmosfera, decomponendole in sostanze non inquinanti e facilmente asportabili dalla pioggia.

Il prodotto
Ispezione e messa in opera del sistema si eseguono con operazioni meccaniche a secco che non richiedono manodopera o attrezzature speciali. Il pannello ha già superato test di sporcamento con coloranti organici inquinanti e di verifica sia dell’effettivo potere di decomposizione sia della capacità di abbattimento nel tempo dell’alcol isopropilico; impiegato in via sperimentale in due nuovi edifici civili del comune di Morbegno (Valtellina), è attualmente in fase di promozione commerciale in Europa. 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico