Pedana di carico per gate RFID, la soluzione Hormann

La tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) può semplificare e velocizzare i processi, soprattutto all’accettazione / spedizione merci, dove i pallet, passando attraverso un gate RFID, possono essere facilmente identificati.

 

Hörmann ha di recente presentato una pedana di carico con tecnologia RFID integrata che consente un riconoscimento affidabile e sicuro dei tag RFID applicati ai pallet. Se si trovano nella parte inferiore dei pallet, spesso i tag RFID non vengono infatti letti dalle antenne posizionate nella parte superiore e laterale della stazione di carico, perché il percorso del segnale è troppo lungo oppure perché la trasmissione è disturbata dalla marce sul pallet.

 

Le antenne integrate nella pedana di carico sono invece più vicine, cosicché i dati possono essere letti affidabilmente: ad esempio si può salvare un numero di fattura per il giorno specifico. A seguito di investimenti e ricerche durati alcuni anni, Hörmann è oggi in grado di equipaggiare pedane di carico con antenne speciali, ottenendo due importanti risultati: i segnali non vengono schermati dall’acciaio e la stabilità nonchè la durata della pedana non vengono compromesse.

 

Con questa tecnica RFID integrata nella pedana di carico, Hörmann offre, in base all’applicazione, anche un’alternativa ai sistemi che utilizzano carrelli elevatori: non è necessario dotare l’intera flotta della costosa tecnica oppure limitarsi a veicoli con un determinato equipaggiamento tecnico per trasbordare le merci. La nuova tecnologia prioposta da Hörmann presenta inoltre un ulteriore vantaggio: la comunicazione tra pedana di carico e software dell’antenna avviene via cavo, garantendo una trasmissione dati più sicura rispetto ai sistemi basati sulla trasmissione radio.

 

Per la tecnologia radio ed il collegamento software, Hörmann collabora con il fornitore di soluzioni informatiche ITL.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico