Patentino macchine complesse: posticipata l’entrata in vigore

Riprendendo una nota dal sito www.puntosicuro.it, pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dall’Associazione costruttori edili di Roma e provincia (Acer), riguardante l’entrata in vigore del patentino per operatori di macchine complesse, posticipata al 1° marzo 2010 a seguito di un accordo sottoscritto tra l’Ance e le Organizzazioni Sindacali nazionali Feneal/UIL, Filca/CISL, Fillea/CGIL.

L’entrata in vigore del patentino per operatori di macchine complesse è posticipata al 1° marzo 2010. Detto obbligo è stato introdotto in sede di rinnovo del C.C.N.L. del 18.6.2008.

Si ricorda che, secondo quanto disposto dalla norma contrattuale in esame, dalla predetta data del 1° marzo 2010 i lavoratori che operano utilizzando macchine complesse nel settore delle fondazioni e dei consolidamenti e nel settore delle indagini e perforazioni nel sottosuolo devono essere in possesso di un patentino rilasciato dalle Scuole Edili, conforme alle normative vigenti negli Stati dell’Unione Europea. L’Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia (ACER) rende noto con un comunicato stampa che l’entrata in vigore dell’obbligo del patentino per operatori di macchine complesse, originariamente prevista per il 1 luglio 2009, è stata posticipata al 1 marzo 2010, a seguito di apposito accordo sottoscritto tra l’ANCE e le Organizzazioni Sindacali nazionali Feneal/UIL, Filca/CISL, Fillea/CGIL.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico