Nuovi prodotti – Le novità 2009 Komatsu

Dopo lo scorso anno in cui, in occasione del Samoter, Komatsu aveva proposto al mercato una serie di novità – dalle pale gommate WA500-6 e WA380-6 al dumper articolato HM300-2, dal dozer D51EX-22 al frantoio BR580-JG-1 e agli escavatori PC130-8 e PC800 per quanto riguarda le Construction; dai miniescavatori PC14-R-3, PC16-R-3, PC26-MR-3, PC30-MR-3, PC35-MR-3, PC45-MR-3 al midiescavatore PC80-MR-3, per quanto concerne le Utility – l’azienda propone le prime tre novità del 2009 – disponibili sul mercato dal mese di marzo: il PC18MR-3, la WA80-6 e la WA320PZ-6.

Non si tratta di nuovi modelli ma di significative evoluzioni di serie che riguardano sia il settore Utility che il settore Construction”, sottolinea Alessandro Rossi, direttore marketing Komatsu.
Nate sotto il segno dell’efficienza, queste tre macchine  possiedono infatti tutte le tradizionali performance delle Utility e delle Construction Komatsu, ma sono al contempo contraddistinte da ulteriori soluzioni tecniche d’avanguardia.

Il miniescavatore 0-tail  PC18MR-3 va a implementare la gamma di miniescavatori MR-3 di nuova generazione. Questa nuova macchina, pur mantenendo le caratteristiche idrauliche e prestazionali della serie precedente, propone alcune migliorie: è dotata di un motore TIER IV, monta un innovativo tettuccio in metallo a 4 montanti, presenta una cabina ancor più confortevole, è provvista di un  interruttore stacco batteria di serie e di un allarme acustico di traslazione e, infine, offre il sistema Utility Komtrax di serie. Contraddistinto da un peso operativo di 1.950 kg, questo miniescavatore  ha una potenza netta  pari a11,2 kW / 15 HP, una profondità massima di scavo di 2410 mm, una forza strappo alla benna di 1620 kgf e una forza di strappo al braccio di 1010 kgf.”

Per il settore Construction le novità sono invece due: la WA80-6 e la WA320PZ-6.
La minipala gommata WA80-6 propone le caratteristiche del precedente modello Serie-5 ma con alcune migliorie tecniche: un motore Turbo Ecot3 con potenza più elevata, maggiore capacità di benna, un impianto idraulico dalla portata e dalla pressione più significative, una forza di strappo ancora più performante, un passo ruote allungato per una migliore stabilità e prestazioni più evolute in generale.  Inoltre, l’allestimento standard comprende ora il sistema satellitare Komtrax, il sistema Return to Dig automatico e l’allarme acustico di retromarcia.”

La nuova pala gommata WA320PZ-6 è adatta ai settori d’impiego più tradizionali quali il movimento terra, le costruzioni e gli inerti, si mostra idonea anche per attività di riciclaggio e smaltimento rifiuti.
Rispetto al precedente modello WA320-5, presenta un nuovo motore Ecot3 con iniezione Common Rail, un braccio a cinematismo PZ, la movimentazione in parallelo delle forche, la più elevata altezza di scarico della categoria e un unico cinematismo per tutte le applicazioni. È dotata inoltre  di una trasmissione idrostatica evoluta con il nuovo sistema “Traction Control System” per lavorare anche sulle superfici più sdrucciolevoli (pavimenti degli impianti Rsu e Compost, neve, sabbia …).
L’allestimento standard comprende ora: impianto di lubrificazione automatica, differenziali autobloccanti LSD, sistema satellitare Komtrax, radiatore a maglie larghe e ventola di raffreddamento con inversione della rotazione (automatica e manuale) e allarme acustico di retromarcia.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico