Metro di Dubai – Piattaforme a braccio telescopico Haulotte

Ci sono oltre 80 piattaforme Haulotte al lavoro a Dubai per la realizzazione della nuova metro. Uno dei modelli più utilizzati è la piattaforma semovente a braccio telescopico H16TPX.

Quando la nuova Linea Rossa della metropolitana di Dubai – costituita da un tratto sotterraneo e un tragitto più lungo sopraelevato – sarà inaugurata, entro la fine dell’anno, comprenderà 28 stazioni e coprirà una percorso di oltre 52 km. Gli interventi più rilevanti sono già stati completati; attualmente si stanno solo definendo i dettagli relativi alle varie strutture.
L’altezza del percorso sopraelevato è variabile e si snoda tra le torri della città. In questo contesto le imprese devono cercare di compromettere il meno possibile lo sviluppo della viabilità e sono costrette a operare in uno spazio molto ristretto. La scelta delle macchine da utilizzare in cantieri come quello in oggetto è dunque fondamentale: necessitano mezzi compatti e allo stesso tempo in grado di consentire l’accesso a tutte le aree sopraelevate, che in alcuni tratti possono presentare un’altezza da terra fino a 35 m.

Il responsabile vendite di United Equipment Rentals ha affermato: «Ci sono oltre 80 macchine Haulotte operative nelle varie stazioni. Uno dei modelli più utilizzati è la piattaforma semovente a braccio telescopico H16TPX, che si sta dimostrando particolarmente adatta alla tinteggiatura delle rampe della metropolitana».

Le caratteristiche della H16TPX
La H16TPX si caratterizza per un’altezza operativa massima di 15,4 m.
L’apertura di 12,30 m consente agli operatori di estendere gradualmente il braccio in fase operativa, senza dover muovere la macchina. Con un movimento a 140° (-70°/+70°), la flessibilità del jib articolato consente agli operatori di seguire con precisione il profilo delle rampe. La flessibilità, inoltre, consente loro di accedere a ogni area e, con una larghezza di soli 2,30 m, la compatta H16TPX (6.800 kg di peso operativo) è ideale per questo genere di applicazioni, in cui lo spazio è davvero molto ristretto.
Quando si ha bisogno di muovere la macchina, si può farlo direttamente dal cestello (1,8×0,8 m), omologato per alloggiare due persone e con una capacità di sollevamento di 230 kg. Inoltre, in alcune sezioni del tracciato con maggiore altezza, dove il percorso si trova a passare sopra i più importanti svincoli autostradali, si sta utilizzando una piattaforma di dimensioni maggiori, la HA32PX, in grado di raggiungere un’altezza massima di 32 m.

I lavori
I lavori relativi alla metropolitana di Dubai sono iniziati nel 2006, con un budget di 15,5 miliardi di dirham, e la consegna delle prime tratte è prevista per il prossimo settembre. I treni, che si muoveranno senza bisogno di conducente, viaggeranno a una velocità che può raggiungere i 50 km/h. Le autorità di Dubai pensano che la velocità, l’affidabilità e la convenienza del Metro comporteranno una significativa riduzione del traffico, che in certi momenti della giornata raggiunge picchi elevatissimi.
Il contractor principale per la Metro di Dubai è una joint-venture tra Mitsubishi Heavy Industries, Mitsubishi Corporation, Obayashi Corporation, Kajima Corporation e Yapi Merkezi. La concessionaria United Equipment Rentals LLC, supportata da Haulotte Middle East, ha inserito diverse macchine Haulotte nei progetti di Dubai. Arthur Danelian, Managing Director di Haulotte Middle East, ha affermato: «Nel mercato delle piattaforme di lavoro aereo Dubai è molto concorrenziale, ma Haulotte sta acquisendo quote di mercato sempre più significative ed è oggi comunemente visibile nei cantieri locali, come nel caso del nuovo Aeroporto Internazionale Jebal Ali o nei progetti relativi agli ospedali della Silicon Oasis e nel centro della città».

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico