Mercato Power. Presentati al Power Gen due progetti per abbattere i costi di gestione negli impianti di generazione potenza

Grande successo a Power-Gen Europe per la friulana Thermokey – specializzata in scambiatori di calore – che, forte del riscontro appena ottenuto con due nuovi macro progetti per impianti di generazione di potenza realizzati in Olanda e Gran Bretagna – si è presentata all’appuntamento annuale di Fiera Milano con prodotti tecnologicamente avanzati, proseguendo il suo cammino nel settore del “Power”.

Uno solo l’obiettivo da cui sono nate le nuove soluzioni: minimizzare il costo di gestione dei raffreddatori ausiliari di impianti di generazione di potenza a completo vantaggio dell’utente.
E i risultati in termini di risparmio consentiti, già dimostrati dai progetti olandese e britannico, sono importanti:
– minore peso dei gruppi ventilanti, per consentirne la movimentazione a mano, evitando l’installazione di attrezzature ausiliarie di sollevamento;
– minori tempi di pulizia degli scambiatori alettati.

Il primo obiettivo è stato raggiunto utilizzando ventilatori con girante composita, di piccolo diametro (d.900) e dal peso contenuto al di sotto dei 36 kg.
Il secondo obiettivo è stato raggiunto progettando un dispositivo di pulizia a lame d’acqua, operato manualmente, che lavora dall’interno verso l’esterno dello scambiatore.

La configurazione di macchine scelta è stata a “V” e a “W”, allo scopo di minimizzare la superficie di suolo occupata.
L’impianto olandese, composto da 16 unità, 192 ventilatori in totale, smaltisce in condizioni nominali 10,5 MW. Quello realizzato in Gran Bretagna, composto da 40 unità smaltisce in condizioni nominali 31,5 MW.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico