Laminato Formica Group. Ottenuta la certificazione GreenGuard per prodotti a bassa emissione

Formica Group ha annunciato che i prodotti provenienti dai suoi dieci siti internazionali di produzione hanno ottenuto la Certificazione GreenGuard sulla qualità dell’aria interna e/o la Certificazione GreenGuard Bambini e Scuole, che rappresentano i principali riconoscimenti per i prodotti a bassa emissione. Il Laminato Formica® e i prodotti DecoMetal® by Formica Group hanno ottenuto la Certificazione GreenGuard sulla qualità dell’aria interna.

Attraverso questo importante annuncio, Formica Group ha garantito che i suoi prodotti hanno ottenuto la Certificazione GreenGuard a livello mondiale. Spesso esistono sottili differenze nel processo di produzione, così come variazioni all’interno della supply chain da un impianto produttivo all’altro, il che può avere un impatto sui tassi di emissione dei prodotti fabbricati in diversi siti. Ecco perché è così importante che Formica Group testi e certifichi prodotti provenienti da ognuno dei suoi impianti.

Per questo motivo i prodotti Formica® sono ora autorizzati ad essere etichettati con i riconoscimenti Certificazione GreenGuard sulla qualità dell’aria interna e/o Certificazione GreenGuard Bambini e Scuole; il che significa che i prodotti contribuiscono con una percentuale minima alle emissioni chimiche mentre aiutano a creare ambienti interni più sani. 

La Certificazione GreenGuard è stata ottenuta per i prodotti fabbricati in tutti gli impianti Formica Group: St Jean in Canada; QingPu in Cina; Kolho in Finlandia; Bilbao e Valenzia in Spagna; HsignFeng a Taiwan; Bangkok in Tailandia; Newton Aycliffe e North Shields nel Regno Unito ed Evendale negli Stati Uniti.

L’ottenimento di certificazioni a livello internazionale garantisce ad architetti, designer, specialisti del settore e ad altri acquirenti, situati ovunque nel mondo, che i prodotti Formica rappresentano opzioni sane per gli ambienti di lavoro o domestici, oltre ad essere adatti anche agli ambienti dedicati ai bambini.

Per ottenere questa certificazione il fabbricante deve sottoporsi a scrupolosi controlli di materiali, prodotti e processi di fabbricazione. Questo controllo a cinque fasi ne include uno iniziale, una revisione a livello della produzione e un’analisi del profilo, un controllo certificazione e, per finire, il riconoscimento della Certificazione GreenGuard. Per poter mantenere questa certificazione, la fase finale è continua e prevede la ripetizione di controlli trimestrali e annuali di un materiale o di un componente selezionato a caso da ogni singola categoria di certificazione. L’insieme dei metodi e procedure di controllo sono conformi agli standard internazionali applicabili ISO.

Secondo la GEI, esistono numerose fonti di agenti inquinanti degli ambienti interni che possono rivelarsi potenzialmente dannosi. Una delle fonti più significative è rappresentata dai componenti organici volatili (VOC) rilasciati da prodotti e materiali, quali arredamento, pavimentazione, isolamento, pitture, così come i prodotti e i processi utilizzati per pulirli e conservarli. Questi VOC possono dar luogo a problemi di salute, sia a breve che a lungo termine. Pertanto, la soluzione ideale per migliorare la qualità dell’aria negli ambienti interni è quello di implementare le strategie di controllo degli agenti inquinanti, scegliendo, per esempio, prodotti a bassa emissione.

La Certificazione GreenGuard è inoltre importante soprattutto se si considera l’aumento nei codici ecologici di costruzione e nei programmi edilizi, come, per esempio, il Sistema di classificazione edilizia ecologica Leadership in Energy and Environmental Design (LEED®).  La Certificazione GreenGuard è conforme e supera i requisiti concernenti le emissioni, definiti in LEED per i prodotti da interni, aiutando a garantire che gli spazi rispettino il limite totale di componenti organici volatili (TVOC) definito dalla IEQ (Indoor Environmental Quality) Credito 3.2.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico