Impianti idrotermosanitari, Viega Megapress si fa apprezzare in cantiere

Impianti idrotermosanitari, Viega Megapress si fa apprezzare in cantiere

Attratto dalla novità e sicuro grazie a un pluriennale utilizzo di numerosi prodotti e sistemi Viega, l’impresa Salamini Ennio di Brescia sceglie raccordi Viega Megapress. Con Viega Megapress è possibile giuntare tubi di acciaio a parete normale tramite pressatura. “Abbiamo realizzato numerosi tratti aerei per la distribuzione del riscaldamento e della climatizzazione. Le alternative per la realizzazione dell’impianto erano lavorare con sistemi a saldare, che avrebbero reso complicato e lungo e quindi costoso l’intervento, oppure applicare un sistema a pressare Viega. Non essendovi stata tecnicamente alcuna esigenza di utilizzare un materiale particolare, come ad esempio l’acciaio inossidabile, la soluzione Megapress, che peraltro offre raccordi in una vasta gamma di diametri, si è subito delineata come la soluzione perfetta,” commento Giorgio Salamini che ha eseguito l’installazione.

Rispetto ai metodi di giunzione tradizionali, Viega Megapress è estremamente vantaggioso. Paragonata alla saldatura, la pressatura risulta più rapida e quindi più economica ed è, in assenza di fiamme, più sicura.

Nei tratti aerei, la saldatura richiede un grande sforzo fisico per via dello spostamento delle bombole di gas e dell’attrezzatura. Al contrario, la giunzione di tubazioni di acciaio con Viega Megapress è un’operazione molto semplice e rapida e il tempo di montaggio si riduce fino al 60 % rispetto alla saldatura. Lo spessore della parete del tubo di acciaio è praticamente irrilevante ai fini dell’installazione; è sufficiente che i tubi siano a norma UNI 10220 o UNI 10255.

La pressatura di Megapress si esegue in pochi passaggi. È sufficiente tagliare su misura, sbavare e pulire il tubo di acciaio e marcare la profondità di innesto del raccordo Megapress sull’estremità del tubo. Una volta innestato il raccordo sul tubo, è sufficiente applicare la corona o la ganascia e unire il tutto con l’ausilio di una comune pressatrice. Per concludere l’intervento, si rimuove l’etichetta adesiva di sicurezza dal raccordo a pressare, per segnalare l’avvenuta pressatura. Essa viene anche verificata in fase di collaudo mediante il dispositivo SC-Contur, che accomuna tutti i raccordi a pressare di Viega; SC-Contur offre infatti certezza al primo sguardo sulla corretta installazione dell’impianto, grazie alla evidente perdita che si rileva in corrispondenza della giunzione accidentalmente non pressata.

Per i tratti finali degli impianti, ovvero tratti quelli che allacciano direttamente i fancoil adibiti al riscaldamento ed alla climatizzazione, è stato utilizzato il sistema Viega Raxofix. I suoi tubi multistrato sono facili da manovrare e gestire e grazie ai raccordi a pressare l’intervento è rapido, pulito e sicuro.

Lo stesso Viega Raxofix è stato inoltre utilizzato per la realizzazione dell’impianto di acqua sanitaria.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Viega Italia S.r.l.

Viega Italia S.r.l.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico