Impianti elettrici e Domotica. Nuova classificazione Allegato A CEI 64-8/3 e proposte BTicino

L’Allegato A della Norma CEI 64-8 Parte 3 “Ambienti residenziali – Prestazioni dell’impianto” è divenuta obbligatoria dal 1° settembre 2011. Essa fornisce indicazioni per realizzare impianti elettrici residenziali con più elevati standard di sicurezza. Prescrive inoltre quali specifiche caratteristiche, in termini di prestazioni, risparmio energetico e comfort abitativo introdurre nelle abitazioni. Questo adeguamento si attua attraverso una maggiore dotazione di componenti rapportato alla superficie dell’abitazione.

 

Una delle novità più significative dell’Allegato A consiste nell’introduzione di tre diversi livelli prestazionali e di fruibilità a cui deve fare riferimento la realizzazione dell’impianto elettrico domestico. Per ciascun livello vengono fornite e dettagliate le dotazioni.

 

Le soluzioni BTicino
BTicino è da sempre a fianco dell’installatore e dell’utente finale con le sue proposte dall’alto contenuto tecnologico. Un marchio che è sinonimo di sicurezza: basta pensare al Salvavita®, suo brevetto storico, divenuto un dispositivo principe nell’impianto elettrico ed entrato nel linguaggio comune per indicare l’apparecchio indispensabile alla protezione delle persone. BTicino dispone oggi delle migliori soluzioni per realizzare l’impianto dell’abitazione secondo le indicazioni dell’allegato A della CEI 64-8/3 per ciascun livello di dotazione.

 

Così già a partire da impianti con dotazioni di prestazioni di livello 1, base, e 2, standard, BTicino dispone di tutti i dispositivi per realizzare un impianto qualitativo, dal centralino alla linea civile. E proprio perché è sinonimo di innovazione finalizzata al comfort abitativo, la sua offerta per il centralino si allarga a soluzioni integrative tecnologicamente evolute, come il sistema di riarmo automatico Stop&Go e l’SPD Autoprotetto, o a proposte volte al risparmio energetico, come il relè controllo carichi F80GC.

 

La cultura BTicino della sicurezza, del comfort e del risparmio energetico, trova il suo naturale corollario nelle soluzioni che rispondo al massimo livello prestazionale, il livello 3 domotico. Per ottenere questo livello di prestazioni basta installare almeno 4 funzioni domotiche.
Qui la dotazione impiantistica dell’abitazione comprende anche My Home, la soluzione domotica BTicino. Un sistema tecnologicamente evoluto e consolidato, con oltre 10 anni di presenza sul mercato e centinaia di migliaia di impianti attivi.

 

Una moderna tecnologia digitale e che rende accessibile in modo semplice e personalizzabile una gamma completa di funzioni evolute normalmente precluse agli impianti di tipo tradizionale. La modularità e l’integrazione funzionale delle soluzioni My Home consentono di ottimizzare i costi e di rispondere a qualsiasi esigenza dei clienti utilizzatori.

 

Per fornire un ausilio concreto ai professionisti, BTicino ha realizzato una pubblicazione che vuole contribuire alla comprensione degli elementi principali del nuovo allegato A della Norma CEI 64/8. La pubblicazione illustra le indicazioni, e ne chiarisce i contenuti attraverso la proposizione di soluzioni installative, declinate per livello di prestazioni, ricche di proposte pratiche ed operative, di esempi concreti e consigli.

 

Il quadro dell’unità abitativa secondo BTicino
L’Allegato A della Norma CEI 64-8 Parte 3 prescrive che il quadro dell’unità abitativa, il centralino, sia obbligatorio e debba essere dotato di:
– Interruttore generale – Se è differenziale, deve essere selettivo (selettività totale differenziale nei confronti degli interruttori differenziali a valle), oppure fornito di un sistema di riarmo automatico.
– Interruttori differenziali – Se ne devono prevedere almeno due per garantire una migliore continuità di servizio.
– Moduli liberi di riserva – Ne devono essere previsti il 15% in più rispetto ai moduli installati (minimo 2 moduli per consentire successivi ampliamenti).
– Morsettiera di terra per il collegamento all’interno del centralino del conduttore di protezione.
– Il numero minimo di circuiti è definito da un’apposita tabella presente nella norma in funzione dei livelli di prestazione richiesti e dalle dimensioni dell’abitazione.
– Il centralino degli impianti di livello 2 standard inoltre deve essere dotato di un sistema di gestione energia che consente di evitare sprechi e il rischio di black out. Il dispositivo BTicino F80GC, ad esempio, esegue un continuo monitoraggio della potenza impegnata e in caso di sovraccarico rispetto ad una soglia di potenza impostabile, avvisa con una segnalazione acustica per il distacco della linea non prioritaria prima dell’interruzione.

 

Oltre alle dotazioni prescritte dall’allegato, che sono tutte realizzabili con dispositivi modulari e accessori della sua linea Btdin e contenitori tipo E o F/215, BTicino consiglia l’impiego di:
– interruttori differenziali di tipo A Btdin per la protezione dei circuiti che alimentano lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie e/o condizionatori fissi;
– il sistema di riarmo automatico Stop&Go F80/SG, che risolve da solo il problema degli scatti indesiderati del differenziale dovuti a temporali, sovratensioni e disturbi transitori della rete.
– l’alimentazione di campanello e/o ronzatore mediante trasformatore modulare 230/12V Btdin F90S8.

 

BTicino: dalla sicurezza al comfort
Il livello 2, la soluzione  Standard, è destinato ai clienti che scelgono un livello di sicurezza, fruibilità e comfort adeguati alle esigenze dei moderni impianti residenziali.
Oltre a un maggior numero di punti prese e luce per vivere la casa in tutta comodità, prevede l’adozione di un impianto videocitofonico e di un sistema anti-intrusione per proteggere l’abitazione e i suoi occupanti. Viene inoltre garantita una gestione ottimale dei consumi elettrici: il sistema di controllo carichi consente di fruire della fornitura in modo intelligente, senza sprechi ed evitando ogni rischio di black-out.

 

Per il sistema videocitofonico, l’impianto antifurto e il sistema di gestione carichi possono essere utilizzati dispositivi BTicino che nativamente si basano sulla tecnologia domotica My Home. Coordinati esteticamente e funzionalmente con le linee civili BTicino essi rappresentano un primo step per realizzare un impianto domotico evoluto.

 

Il vantaggio di utilizzare una soluzione BTicino, se unito ad una semplice predisposizione, risiede proprio nella possibilità di disporre di soluzioni, professionali ed affidabili, espandibili nel tempo sino a costituire impianti domotici evoluti e integrati.

 

My Home: da BTicino la soluzione per livello 3 domotico.
Coordinato con tutte le più diffuse linee civili BTicino, My Home impiega la più moderna tecnologia digitale e rende accessibile in modo semplice e personalizzabile una gamma completa di funzioni evolute normalmente precluse agli impianti tradizionali. La modularità e l’integrazione funzionale delle soluzioni My Home consentono di ottimizzare i costi e di rispondere a qualsiasi esigenza dei clienti utilizzatori. Il sistema garantisce, in totale sicurezza, il pieno controllo dell’abitazione, anche a distanza, utilizzando il telefono tradizionale o il cellulare, il palmare o il PC connesso a Internet.

 

Le funzioni della domotica My Home
Per ottenere il livello di prestazioni 3 domotico basta installare almeno 4 funzioni domotiche, come quelle offerte dal sistema My Home.
My Home migliora e semplifica la qualità della vita domestica, aiutando a ricreare l’atmosfera ideale in ogni momento della giornata. Le principali funzioni di comfort disponibili sono:
– Automazione luci, per accendere una luce, un gruppo di luci o tutte le luci dell’abitazione utilizzando un solo tasto.
– Gestione tapparelle e automatismi, per movimentare in modo pratico e senza fatica tende, serramenti e altri apparati motorizzati.
– Diffusione sonora, per ricreare in ogni ambiente il sottofondo musicale desiderato, attingendo liberamente da molteplici fonti sonore.
– Attivazione scenari, per integrare più funzioni e ricreare con un solo gesto l’”ambiente” desiderato per luce, calore, sottofondo sonoro, scegliendo tra differenti “scenari” pre- impostati.

 

La sicurezza in casa è oggi una funzione indispensabile. In questo ambito le principali funzioni My Home includono:
– Antifurto, per garantire la massima protezione a ogni locale e a ogni accesso e per essere avvisati, in caso di allarme, via telefono, cellulare, SMS, E-mail.
– Videocitofonia, per verificare l’accesso ai locali, e videocontrollo, per monitorare gli ambienti dell’abitazione localmente o a distanza.
– Allarmi tecnici, per essere tempestivamente informati e mettere prontamente la casa in condizioni di sicurezza nel caso di allagamenti, fughe di gas, black-out elettrici.
– Riarmo automatico/Salvavita Stop&Go, per ottenere il ripristino automatico del Salvavita, scattato per via di sovratensioni istantanee (per fulmini o sbalzi di tensione).

 

La domotica BTicino pone grande attenzione al rispetto dell’ambiente e all’uso intelligente delle risorse energetiche. In questo caso le principali funzioni includono:
– Visualizzazione consumi, per fornire al cliente su touch screen i dati istantanei e cumulati dei consumi di elettricità, gas e acqua, sottoforma di rappresentazioni grafiche e tabelle.
– Gestione carichi elettrici, per tenere sotto controllo i consumi dei principali elettrodomestici ed evitare i black-out determinati da eccessivo consumo di elettricità rispetto al limite contrattuale.
– Termoregolazione, per gestire profili di temperatura differenti in ogni zona della casa e ottenere così, risparmiando, il clima ideale solo dove e quando serve.
– Climatizzazione, per controllare facilmente da touch screen anche gli split dell’impianto di condizionamento.

 

La domotica My Home, inoltre, si rivela utile in ambito sociale: contribuisce, infatti, ad abbattere deficit funzionali e barriere architettoniche nelle abitazioni ed edifici che ospitano utilizzatori diversamente abili. Favorisce così una vita il più possibile autonoma, nel rispetto delle esigenze di sicurezza e di assistenza necessarie.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico