Impermeabilizzazione terrazzi, coperture a verde e loggiati. Il caso del complesso Le Terrazze

Anche in una fase in cui il mercato immobiliare attraversa un periodo di difficoltà, c’è un’edilizia che sembra non conoscere crisi. È quella di qualità, ma in un senso nuovo rispetto a quello cui il mercato italiano è sempre stato abituato, incentrato soprattutto sulle finiture. Una qualità che riguarda innanzitutto gli aspetti costruttivi, energetici e ambientali; senza trascurare naturalmente la gradevolezza estetica e i materiali di pregio, ma con un occhio particolarmente attento alla sostanza delle prestazioni che un edificio deve fornire.

È in questa nuova tendenza che si colloca pienamente l’intervento qui presentato: la realizzazione del complesso immobiliare “Le terrazze” a Capiago-Intimiano, in Provincia di Como, che alla raffinatezza del progetto architettonico curato dalla società immobiliare Eco Habitat di Cantù (CO) unisce l’impiego di materiali, componenti e tecnologie di altissimo livello. Fra cui spiccano quelle dei prodotti Winkler, qui utilizzati per l’impermeabilizzazione di terrazzi, loggiati e coperture a verde.

Un complesso abitativo di pregio
L’intervento, che si sviluppa su una superficie di circa 1.200 m2 di abitazioni e 400 di aree terrazzate per un totale di 11 unità immobiliari e una serie di ambienti destinati ad attività commerciali, nasce sin dall’inizio all’insegna di una filosofia ben precisa. A spiegarla è il geom. Vittorio Molteni, amministratore unico della Eco Habitat: «questo complesso abitativo è stato concepito sin dalle origini, circa tre anni or sono, in Classe A, per ottemperare ai più stringenti parametri in materia di efficienza energetica; una scelta coerente con la più generale impostazione dell’intervento, chiaramente posizionato nella fascia alta del mercato per livello di performance energetiche, utilizzo di materiali e componenti di alta qualità e finiture di elevato pregio. Dagli isolamenti ad alto spessore al riscaldamento a pavimento, dai serramenti a taglio termico ai rivestimenti in pietra lavorata a mano, tutto in questa realizzazione parla di qualità, ideale riscontro a un progetto architettonico – curato dal nostro ufficio tecnico – che ha puntato in alto, rispettando in questo il linguaggio progettuale utilizzato anche da altri edifici localizzati nella stessa area».

L’edificio, in particolare, si contraddistingue per una scansione a piani sfalsati in cui il rigore geometrico dei volumi è interrotto e impreziosito dall’utilizzo di differenti materiale per la caratterizzazione dei prospetti di facciata. Le superfici a intonaco si alternano così ad ampie porzioni rivestite in pietra naturale, utilizzata anche per il rivestimento dei pilastri, e agli inserti in legno impiegati nel prospetto posteriore dell’edificio. Questa particolare impostazione ha in qualche misura influenzato le scelte dell’impresa nella selezione dei fornitori, di cui è stata in particolare privilegiata, oltre alla qualità delle soluzioni offerte, anche la capacità di interfacciarsi con l’impresa non solo sotto il profilo commerciale ma anche tecnico.

Impermeabilizzazioni facili e sicure   
All’interno dei prodotti utilizzati in cantiere, particolare rilievo hanno avuto le soluzioni di impermeabilizzazione a marchio Winkler, utilizzate per la protezione di terrazzi, loggiati e coperture verdi, e per la cui fornitura delle quali Eco Habitat si è rivolta alla rivendita BPCom di Casante con Bernate (Como), realtà con cui l’impresa intrattiene ormai da anni solidi rapporti di collaborazione.

La presenza di ampie superfici terrazzate, in parte protette all’interno di loggiati e in parte scoperte, nonché l’impiego di una soluzione esteticamente pregevole e di notevole funzionalità sotto il profilo del controllo termico dell’edificio, ma tecnicamente impegnativa come le coperture a verde, hanno infatti imposto particolare attenzione e cura nella scelta delle soluzioni di impermeabilizzazione più idonee. Da un lato il forte frazionamento delle superfici da impermeabilizzare, dall’altro la presenza di dettagli costruttivi di una certa complessità, rendevano infatti consigliabile l’adozione di prodotti e tecniche di più facile gestione in fase esecutiva come le membrane impermeabilizzanti liquidi rispetto alle più tradizionali membrane bituminose prefabbricate.  

Tali valutazioni hanno quindi indotto l’impresa esecutrice a scegliere per la protezione dei tetti verdi uno dei pezzi forti di Winkler, Wingum P Antiradice, una membrana liquida bituminosa in pasta di grande durabilità e resistenza; l’impermeabilizzazione di terrazzi e loggiati ha visto invece protagonista uno degli ultimi ritrovati dell’azienda, Wingum Plus H2O, un impermeabilizzante liquido a base acquosa colorato a base di resine modificate di elevatissima qualità e rinforzato con fibre sintetiche. «Il prodotto si è dimostrato immediatamente di utilizzo molto semplice – afferma Molteni -, cosa particolarmente apprezzata dagli operatori. Le operazioni di stesa sono molto rapide, e permettono già dopo poche ore di procedere con le lavorazioni. In più, aspetto particolarmente importante, l’assenza di solventi nella sua formulazione lo rende del tutto sicuro per l’operatore. La sua consistenza liquida, infine, ci ha permesso di curare con ottimi esiti funzionali anche i dettagli costruttivi più complessi, e con una semplicità rispetto alle tradizionali membrane prefabbricate nettamente superiore».

Focus prodotto: Wingum Plus H2O
Wingum Plus H2O di Winkler è un impermeabilizzante liquido a base acquosa colorato a base di resine modificate di elevatissima qualità e rinforzato con fibre sintetiche. Il prodotto offre un’eccezionale resistenza al ristagno d’acqua, all’invecchiamento e ai raggi U.V., ed è stato appositamente formulato anche per impermeabilizzazioni complesse e di grandi superfici garantendo un’ottima durabilità. Può essere impiegato su superfici soggette a calpestio e applicato su calcestruzzo, ceramica, materiali lapidei, manti bituminosi, laterizio, fibrocemento, legno, metallo (anche ossidabile) e mattoni. È ottimo come impermeabilizzante di tetti piani e pedonabili, terrazze e balconi in ceramica o pietre naturali, per il ripristino o la protezione di manti bituminosi. Su superfici soggette a forti sollecitazioni o tensioni elastiche o per uniformare lo strato in presenza di sottofondi irregolari o piastrelle, si può armare con il tessuto di rinforzo Win Techno Mat.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico