Impermeabilizzazione grandi coperture. L’intervento Flag per Ikea

Ha aperto i battenti mercoledì 12 maggio, il terzo punto vendita Ikea dell’area milanese, diciottesimo in ordine di tempo sul territorio nazionale. Per l’impermeabilizzazione dei 22.000 mq della struttura si è occupato Flag.
Alla struttura è stata applicata una protezione impermeabile costituita da primer all’acqua Aquadere, membrana bituminosa Soprema Monogum DG3 TF, elemento termoisolante e manto in poliolefina Flagon EP-PR 1,8 mm fissato meccanicamente al supporto.

L’intervento
I lavori di impermeabilizzazione della copertura della nuova sede Ikea di San giuliano Milanese sono iniziati nel giugno 2009 e si sono conclusi alla fine di ottobre dello stesso anno. La superficie totale della copertura interessata dall’intervento di impermeabilizzazione è stata di circa 20.000 mq. La realizzazione, affidata ad un’azienda altamente specializzata nel settore delle impermeabilizzazioni, ha visto l’impiego di 3 persone per la posa della barriera al vapore in guaina bituminosa, 4 persone per la posa del coibente e 4 persone per la posa del manto impermeabile in TPO.

La stratigrafia e la soluzione tecnica adottata
La soluzione tecnica adottata è già stata impiegata in forma simile in altri negozi Ikea,come ad esempio Parma e Collegno (Torino).
Essa prevedeva una stratigrafia come di seguito indicato:

1. Piano di posa costituito da solaio prefabbricato in c.a. con cappa collaborante pendenzata soprastante.
2. Promotore di adesione per successiva posa di barriera al vapore
3. Barriera al vapore costituita da membrana bituminosa da mm 3,0
4. Elemento termoisolante posato a secco e fissato meccanicamente al supporto
5. Strato impermeabile costituito da manto in TPO da mm 1,8 fissato meccanicamente al supporto

Entrando nell’analisi specifica dei vari elementi costituenti la stratigrafia si possono evidenziare gli aspetti peculiari della soluzione tecnica adottata.
Innanzitutto la necessità di creare immediatamente un’impermeabilizzazione provvisoria, per preservare le lavorazioni in corso al piano inferiore, ha fatto optare per la seguente soluzione di barriera al vapore: guaina bituminosa APP Soprema Monogum DG3TF posata in totale aderenza al di sopra di uno strato di imprimitura costituito dal promotore d’adesione a base acquosa Soprema Aquadère preventivamente steso sul supporto cementizio.
Successivamente si è provveduto a posare uno strato termoisolante  in Pir  (Poliisocianurato) dello spessore di cm 10 opportunamente fissato al supporto.

La stratigrafia è stata completata con la posa del manto impermeabilizzante a base di poliolefine flessibili TPO Flagon Ep-PR dell spessore di mm 1,8 fissato meccanicamente al supporto costituito da un solaio in c.a. prefabbricato con cappa collaborante. Il manto EP-PR utilizzato è armato al suo interno con una rete di poliestere che gli conferisce una resistenza alla lacerazione maggiore di 300 N (UNI EN 12310-2) ed un carico a rottura superiore a 1100 N su striscia di 5 cm di larghezza (UNI EN 12311-2).

Il fissaggio meccanico è stato realizzato lungo i bordi del manto impermeabile con speciali elementi in acciaio: essi, una volta inseriti a percussione nello foro precedentemente eseguito, sono in grado di auto-ancorarsi al suo interno garantendo una resistenza allo strappo superiore ai 2500 N. Le teste degli elementi di fissaggio erano dotate di apposite placchette di ripartizione necessarie al fine di distribuire il carico di compressione sviluppato dal fissaggio su una superficie più ampia.
La tipologia di fissaggio utilizzata è stata la stessa sia per il coibente che per il manto impermeabile, ad eccezione delle placchette di ripartizione aventi dimensioni differenti.
La disposizione dei fissaggi meccanici è stata eseguita seguendo uno specifico schema di fissaggio elaborato secondo l’Eurocodice 1-4, per garantire l’adeguata resistenza all’azione del vento dell’intero pacchetto di copertura.

L’impiego di un manto in lega di poliolefine flessibili TPO è caratterizzato da un’estrema leggerezza (1,9 kg/mq circa per 1,8 mm di spessore) unita ad un’aspettativa di vita superiore ai 25 anni.
Inoltre la colorazione chiara della superficie (standard Flag grigio/sabbia) consente di conferire alla copertura un indice SRI pari a 66 con conseguente riduzione della quantità di irraggiamento assorbita dall’edificio ed aumento del tempo di vita medio degli elementi costituenti la stratigrafia.

Le situazioni di criticità riscontrate sono state legate essenzialmente alla varietà di condizioni climatiche
presenti in cantiere nel corso della lavorazioni, con caldo intenso a giugno/luglio e freddo con ghiaccio a fine ottobre. Tuttavia il manto impermeabile in TPO, grazie alla sua flessibilità a freddo inferiore a -40° anche dopo invecchiamento (UNI EN 495-5 e UNI EN 1296) ha dimostrato grande lavorabilità a tutte le temperature. Inoltre si è reso necessario coordinare la compresenza di lavorazioni successive sulla copertura al fine di evitare danneggiamenti occasionali dello strato impermeabile.

Monitoraggio e controllo delle fasi di posa
Sin dalle prime fasi di discussione dei dettagli costruttivi del progetto coi responsabili tecnici Ikea, Flag ha fornito loro un continuo supporto tecnico. Successivamente è stato concordato un piano di monitoraggio e controllo delle fasi esecutive del pacchetto impermeabile con sopralluoghi programmati settimanalmente. Durante questi sopralluoghi i tecnici Flag hanno provveduto ad effettuare un attento controllo della corretta disposizione, del fissaggio, e della saldatura dei teli impermeabili sia manualmente che con strumentazione pneumatiche (campana a vuoto). E’ stata posta anche particolare attenzione alla verifica dell’idonea esecuzione dei dettagli, soprattutto in prossimità del perimetro e dei corpi emergenti (lucernari, corpi tecnici, giunti), dove sono stati imposti anche dei correttivi di carattere esecutivo in corso d’opera.

Ciò ha portato alla realizzazione di un’impermeabilizzazione di copertura che, dopo la sua conclusione e fino al collaudo avvenuto nel mese di maggio, dopo abbondanti cicli di neve/ghiaccio/pioggia, ha evidenziato la sua perfetta esecuzione con grande soddisfazione del cliente Ikea.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico