I cantieri di Milano si aprono ai bambini. L’iniziativa ‘I Cantieri dei Bambini’

Quattro importanti cantieri della Città di Milano si aprono ai bambini i prossimi 29 e 30 maggio. I piccoli visitatori saranno coinvolti in alcune tipiche attività di cantiere riviste in chiave ludica. Seguendo percorsi guidati dagli studenti del Politecnico di Milano, i bambini andranno alla scoperta dei meccanismi che regolano e fanno funzionare un cantiere in sicurezza ed efficienza.

I Cantieri dei Bambini, questo il nome della iniziativa, promossa dalla Fondazione Riccardo Catella con il patrocinio del Comune di Milano e di Milano Expo 2015, coinvolge i cantieri oggi attivi a Milano che nei prossimi anni cambieranno il volto del capoluogo milanese: dai futuri quartieri di CityLife e Porta Nuova, tra la ex Fiera e Garibaldi, al cantiere di Beni Stabili in Galleria del Corso, che trasformerà le storiche sale cinematografiche Excelsior e Mignon in due distinti negozi, fino al cantiere di Metropolitana Milanese per il prolungamento della Linea M3 verso il quartiere Comasina.

Programma
Per le due giornate di sabato 29 e domenica 30 maggio i quattro cantieri rimarranno aperti dalle ore 9:30 alle 18:30 per ospitare visite guidate (previa prenotazione) rivolte a bambini tra i 5 e gli 11 anni accompagnati dai genitori, tra cui anche i figli delle maestranze dei cantieri.

I bambini e i loro genitori saranno accolti in cantiere e divisi in piccoli gruppi. A ciascuno verrà fornito un caschetto e una t-shirt personalizzata. Ogni gruppo sarà accompagnato in un percorso guidato nel cantiere sviluppato in tre tappe, che in alcuni cantieri consentiranno anche ai più piccoli di cimentarsi in tipiche attività edili in forma di gioco.

Prenotazioni
Si può prenotare giorno e orario della visita alò cantiere attraverso:
– una linea telefonica dedicata – 02 91431512 – attiva fino a sabato 29 maggio compreso dalle ore 9:00-13:00 e 14:00-18:00;
– sul sito fondazionericcardocatella.org

Ogni bambino potrà prenotarsi per un solo cantiere e dovrà essere accompagnato da un adulto.

Per ulteriori informazioni:
www.fondazionericcardocatella.org/

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico