Gestione e manutenzione dei Dpi di cantiere

In collaborazione con la rivista Progetto Sicurezza di Maggioli Editore, proponiamo un approfondimento dell’architetto Paola Antoniotti sul tema della gestione e manutenzione dei dispositivi di protezione individuale in cantiere.

Tra gli obblighi del datore di lavoro é previsto anche il mantenimento in efficienza dei Dpi attraverso le necessarie manutenzioni. Sia per quanto riguarda la conservazione sia per la manutenzione, ci si dovrà sempre attenere alle indicazioni fornite dal fabbricante (nota informativa).

Per il d.lgs. n.81/2008 il datore di lavoro ha l’obbligo di: mantenere in efficienza i Dpi assicurandone le condizioni d’igiene, mediante la manutenzione, le riparazioni e le sostituzioni necessarie e secondo le eventuali indicazioni fornite dal fabbricante; provvedere a che i Dpi siano utilizzati soltanto per gli usi previsti, salvo casi specifici ed eccezionali, conformemente alle informazioni del fabbricante; fornire istruzioni comprensibili per i lavoratori; destinare ogni Dpi a un uso personale e, qualora le circostanze richiedano l’uso di uno stesso Dpi da parte di più persone, prendere misure adeguate affinché tale uso non ponga alcun problema sanitario e igienico ai vari utilizzatori; informare preliminarmente il lavoratore dei rischi dai quali il Dpi lo protegge; rendere disponibile nell’azienda ovvero unità produttiva informazioni adeguate su ogni Dpi; stabilire le procedure aziendali da seguire, al termine dell’utilizzo, per la riconsegna e il deposito dei Dpi; assicurare una formazione adeguata e organizza, se necessario, uno specifico addestramento circa l’uso corretto e l’utilizzo pratico dei Dpi.

Tutti i Dpi necessitano dunque di manutenzione eccetto i tipi “usa e getta” (come i tappi auricolari) e per manutenzione si intende anche la semplice presa visione dello stato in cui si trova il mezzo per poi definire, se necessario, gli interventi opportuni.
Tra le procedure di manutenzione rientrano anche gli interventi di sterilizzazione cui devono essere sottoposti quei dispositivi che vengono utilizzati da più persone, o che sono stati a contatto con sostanze inquinanti.

La manutenzione deve essere effettuata la personale addestrato e seguendo le indicazioni fornite dal fabbricante.
In cantiere è opportuno stabilire ove collocare i Dpi e gli strumenti per la pulizia degli stessi. Nella baracca adibita a spogliatoio si possono installare degli armadietti, degli scaffali o anche dei semplici appendiabiti ove sistemare al termine della giornata lavorativa gli elmetti, le scarpe antinfortunistiche e quei dispositivi di uso personale, precedentemente contrassegnati, in modo che la cura di tali dispositivi sia agevolata.

Per i Dpi dati in uso a più persone è consigliabile mettere per iscritto le procedure da seguire ed i nominativi dei lavoratori che a rotazione si occuperanno della manutenzione degli stessi.
Anche in capo ai lavoratori sono posti specifici obblighi. Questi devono infatti sottoporsi al programma di formazione e addestramento organizzato dal datore di lavoro nei casi ritenuti necessari; utilizzare i Dpi messi a loro disposizione conformemente all’informazione e alla formazione ricevute e all’addestramento eventualmente organizzato ed espletato; provvedere alla cura dei Dpi messi a loro disposizione; non apportare modifiche di propria iniziativa; al termine dell’utilizzo dei Dpi, seguire le procedure aziendali in materia di riconsegna degli stessi; segnalare immediatamente al datore di lavoro o al dirigente o al preposto qualsiasi difetto o inconveniente da essi rilevato nei Dpi messi a loro disposizione.

Conservazione dei Dpi in cantiere, dell’arch. Paola Antoniotti
Obblighi dei fabbricanti e degli utilizzatori dei Dpi, dell’arch. Paola Antoniotti
Scadenza dei Dpi, dell’arch. Paola Antoniotti
Sistemi di certificazione dei Dpi, dell’arch. Paola Antoniotti

Per ulteriori informazioni
www.stant.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico