Facciate ventilate – Il caso studio nel centro murattiano di Campobasso

Nel centro murattiano di Campobasso rinasce l’area anticamente occupata dal Molino Ferro: con la costruzione del complesso ad uso residenziale e commerciale di Corso Bucci, viene finalmente riqualificata un’intera porzione di città, rimasta in stato di abbandono per trent’anni. Un intervento di riqualificazione urbana e riconversione edilizia, progettato dall’Arch. Nicola Guglielmi e firmato Palagio Engineering nel suo rivestimento esterno in cotto.

Il complesso è costituito da 45.000 mc interrati e 40.000 mc fuori terra, in cui trovano spazio appartamenti, negozi ed un auditorium da 300 posti. Il tutto, servito da grande piazza pubblica di 3.000 mq.

L’importanza architettonica degli edifici e il particolare contesto urbano ha richiesto la progettazione, da parte di Palagio Engineering, di un’apposita lastra di grandi dimensioni per le pareti ventilate in cotto: i moduli Terra Block che raggiungono i 120 cm di lunghezza, possiedono inoltre un nuovo sistema di giunzione orizzontale, per ridurre il rischio di infiltrazioni d’acqua all’interno della parete.

Gli edifici del complesso, uno dei quali a pianta circolare, sono caratterizzati dal rivestimento con Terra Block, lastra a doppia parete trafilata a pezzo singolo, dotata di camera d’aria per aumentare il fattore di coibenza. I pezzi speciali per il rivestimento dei contorni finestra e degli archi sono realizzati con lastre in cotto Terra Plus.
Il sistema di raccordo tra le lastre in cotto e la sottostruttura metallica è posizionato sul retro lastra in modo da nascondere alla vista ogni elemento di aggancio  (aggancio a scomparsa).

In totale sono 6.000 i mq di superficie protetti dalle facciate ventilate, dalla classica colorazione rosso-rosata del cotto imprunetino, proposte in due finiture: liscia naturale e sabbiata.
Oltre a possedere un sormonto antiumidità fra i moduli di terracotta, messo a punto appositamente per questo progetto, le pareti ventilate garantiscono un adeguato isolamento agli edifici: l’intercapedine fra il paramento esterno e la parete interna protegge infatti gli immobili da shock termici e assicura il massimo comfort all’interno.

Una soluzione di questo tipo risponde ai moderni criteri costruttivi dettati dalla bioedilizia e consente un risparmio economico per il riscaldamento, ed il raffrescamento dei fabbricati.

Scheda tecnica dell’intervento
Opera: Piano di Recupero – Aree “ex Molino Ferro”
Completamento lavori: 2009
Piante: scarica le piante in formato pdf
Ubicazione: Campobasso, Corso Bucci – Via Cavour – Via Veneto
Destinazione: Edifici ad uso residenziale e terziario-direzionale
Progettazione Generale: Arch. Nicola Guglielmi – Arch. Paolo Di Laura Frattura 
Progettazione Esecutiva e Direzione Lavori: Arch. Nicola Guglielmi
Collaboratori Studio Guglielmi: Bellantonio Gianluca – Spina Michela – Rossi Tiziana
Committenza: Antonio e Mario Di Biase – DB Costruzioni Campobasso
Descrizione dell’intervento: Rivestimento realizzato con lastre Terra Block e Terra Plus colore rosso naturale
Nome commerciale prodotto: Terra Block 20×120 cm e 30×60 cm – finitura liscia naturale e sabbiata
Terra Plus 20×120 cm e 30×60 cm – finitura liscia naturale e sabbiata
Produttore: Palagio Engineering srl

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico