Expoedilizia 2013, la filiera del serramento da vita al primo tavolo di confronto

Si è tenuto a Roma mercoledì 27 giugno il primo tavolo di confronto tra i protagonisti della filiera del serramento in vista di Expoedilizia 2013, la fiera internazionale per l’edilizia e l’architettura (Fiera Roma 21- 24 marzo 2013). Le associazioni e le aziende leader del comparto si sono incontrate alla Casa dell’Architettura per definire insieme le linee guida delle iniziative – sia a livello espositivo/dimostrativo sia formativo – che verranno sviluppate nell’ambito della prossima edizione della manifestazione.

 

Obiettivo dell’incontro organizzato da Ros, società partecipata da Fiera Roma e Senaf, quello di dar vita a un progetto condiviso da tutti i protagonisti della filiera del serramento (legno, alluminio e pvc) in grado di dare una risposta concreta ai professionisti del Centro Sud – una fetta di mercato molto particolare, con peculiarità e aspettative diverse rispetto a quelle del resto del Paese – partendo dalla convinzione che, solo attraverso la collaborazione e la sinergia tra tutti gli attori, sia possibile riflettere seriamente sul comparto e dar vita ad iniziative efficaci.

 

Attorno al tavolo di discussione si sono riuniti i rappresentanti delle principali associazioni di categoria come ANFIT, Assovetro, Cna, Confartigianato Legno e Unicedil e quelli delle più importanti imprese del comparto tra cui AGC Flat Glas, Eta, Fom Group, Kenesix, Maico, Rehau e Sapa Profili.

 

Dal Tavolo è emersa unanime la necessità di realizzare una manifestazione che sia cucita sulle esigenze degli operatori del Centro e Sud Italia, un mercato costituito principalmente da piccoli imprenditori indipendenti e che si presenta perciò estremamente frammentario e fragile. Per riuscire a fare fronte comune e imporsi sul mercato è invece necessario creare occasioni di incontro, per fare rete stringendo alleanze e partnership rilevanti. Sinergie commerciali da stringere anche sul fronte dell’internazionalizzazione: per questo bisogna  focalizzare le operazioni incoming sui buyer provenienti dal Nord Africa, valorizzando la posizione strategica di Fiera Roma come punto di riferimento per il bacino del Mediterraneo.

 

Reti, partnership internazionali, ma non solo. Per creare competitività è necessario aiutare le aziende a risolvere alcune questioni di tipo manageriale legate al “fare impresa””(dalla corretta gestione dell’officina, all’accesso al credito passando per le basi di marketing e contabilità), senza tralasciare quelle di carattere tecnico-normativo. Un prezioso suggerimento per definire i contenuti formativi della prossima edizione di Expoedilizia, un’offerta che, secondo i partecipanti al tavolo, dovrebbe essere estesa e resa appealing anche per architetti, progettisti e designer, i quali, nel ruolo di prescrittori, dovrebbero essere i primi ad avere una profonda conoscenza di questo comparto.

 

Questo primo Tavolo di confronto è la dimostrazione della filosofia che ispira Expoedilizia. Questa manifestazione vuole essere un punto di riferimento per l’intera filiera edile del Centro e Sud Italia, creando una parte espositiva che presenti l’eccellenza delle imprese italiane e una sessione di incontri, convegni e workshop che sia in grado di dare una concreta risposta alle necessità degli operatori – afferma Gianfranco Ferilli, Vice Presidente Senaf – Per riuscire a dare ad espositori e visitatori tutto ciò, il confronto con le imprese e le associazioni che sono l’anima di questo comparto è una scelta obbligata per chi fa il nostro mestiere”.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico