Edilizia Ecosostenibile e Calcestruzzo Cellulare. Il Progetto di Vedelago

La società immobiliare Arca Immobili, Partner dell’Agenzia  CasaClima, ha progettato e realizzato Borgo del Sile, il primo complesso residenziale nel territorio comunale di Vedelago (Treviso) interamente ispirato a principi di edilizia ecosostenibile ed ecologica, nella convinzione che in tutto il loro ciclo di vita gli edifici in considerazione del fatto che non sono oggetti inerti assorbono considerevoli risorse e contribuiscono in maniera notevole alle trasformazioni dell’ambiente circostante.

Dal punto di vista del materiale da costruzione ha scelto di affidarsi al calcestruzzo cellulare Ytong, che grazie alla sua composizione al 100% naturale e minerale è in grado di garantire alti livelli di isolamento termico e di, conseguenza, risparmio energetico.

A parte le strutture portanti in c.a. e i divisori interni, tutte le murature sono costruite con blocchi Ytong per un totale di 335 m3 di materiale. Per ottenere la massima efficienza l’impresa ha deciso di utilizzare blocchi Climaplus da 40 cm per le pareti sud, est e ovest e Climagold da 42,5 cm per le pareti nord, più esposte e meno soleggiate.

Grazie all’utilizzo dei blocchi di calcestruzzo cellulare gli edifici hanno ottenuto la certificazione di classe A secondo la normativa vigente sul risparmio energetico (d.lgs. 311/2006) e sono certificati in classe B secondo lo standard CasaClima.

Le micro bolle d’aria rendono inoltre il calcestruzzo cellulare estremamente traspirante, assicurando in tutte le stagioni un perfetto equilibrio tra temperatura e umidità dell’aria interna agli alloggi.

L’utilizzo dei blocchi Ytong consente una migliore organizzazione del cantiere e una riduzione dei tempi di realizzazione. I blocchi sono leggeri e dotati di maniglie di sollevamento che riducono gli sforzi del 40% e di doppia scanalatura, il che ne facilita la movimentazione. La tecnica di posa a giunto sottile rende i lavori fino a quattro volte più rapidi rispetto ai normali materiali edilizi.

Il progetto
L’area di intervento si estende su una superficie di 1.800 mq e occupa un volume di fabbricato fuori terra di 2.036 m3. Il complesso residenziale è composto da tre edifici: una palazzina con tre appartamenti di 60, 80 e 90 mq e due bifamiliari di 100 mq ciascuna disposta su tre piani (interrato, piano terra e piano primo). Tutto il progetto architettonico è stato sviluppato in linea con i principi di rispetto dell’ambiente e sfruttamento delle energie rinnovabili a cui fa capo l’edizilia promossa da Arca Immobili. Le abitazioni hanno tetto a monofalda con pannelli solari. I serramenti in legno lamellare hanno tenuta all’aria in modo da assicurare l’isolamento acustico. Il riscaldamento è a pavimento e le abitazioni sono dotate di impianto domotico.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico