Domotica. Sistema hei Touch di Came applicato su edificio residenziale

In questo articolo presentiamo il caso di un edificio adibito ad abitazione, situato nella provincia di Padova, completamente gestito dal Sistema domotico hei Touch (Home Evolution Idea), lanciato a ottobre dello scorso anno da Came, azienda in grado di fornire soluzioni complete per l’automazione degli edifici. La casa dove è stato installato il sistema domotico è suddivisa in ben 14 locali, disposti su 3 livelli (piano superiore adibito a mansarda) per una superficie calpestabile di 400 mq e dotata di impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria, impianto di riscaldamento radiante a pavimento e tetto ventilato.

La gestione di una struttura di così grandi dimensioni e complessità ha dunque spinto la committenza a richiedere un sistema domotico per la sua gestione ottimale e per il controllo della sicurezza (security). Il controllo remoto delle applicazioni è inoltre gestito tramite telefono cellulare.
Per gestire il sistema domotico sono stati installati 6 touch-screen hei-Touch a colori nei principali locali della casa, tramite i quali è possibile monitorare con apposite telecamere gli ambienti interni e il giardino.

Nella cucina è stato installata la versione con monitor a 12” di hei-Touch: si è scelto un terminale più grande rispetto alle altre stanze poiché la cucina è il locale più utilizzato dalla famiglia. Il monitor LCD, di grandi dimensioni, e l’intuitiva interfaccia grafica di heiTouch consentono di impartire ordini al sistema hei in modo semplice e veloce: con il solo tocco del dito è, infatti, possibile aprire il cancello, regolare le luci, alzare tende e lucernari, attivare l’impianto di irrigazione o interagire con il sistema antifurto e soprattutto attivare e disattivare scenari preimpostati per rispondere alle esigenze di comfort della famiglia.
Le icone di interazione presenti sul display sono state personalizzate con le immagini degli ambienti della casa.

L’impianto domotico
Nel dettaglio, il sistema domotico centralizza tutte le principali funzioni di controllo, ovvero gestisce:
1. antifurto volumetrico e perimetrale:
a) consente di gestire entrambe le modalità di scenario previste (esco di casa – sono in casa)
b) è collegato a un sensore che rilevano anche l’effrazione attraverso la rottura delle vetrate
2. TV CC
3. citofono esterno
4. automazione della porta basculante del garage
5. automazione del cancello esterno
6. automazione di tende e lucernari (velux) – l’impianto domotico si interfaccia anche con un sensore esterno che rileva la pioggia e di conseguenza gestisce la chiusura automatica di tende e lucernari del piano mansardato.
7. impianto di irrigazione del giardino
8. accensione e spegnimento delle luci esterne e interne
9. allarmi tecnici (sonda allagamento nei bagni, locale lavanderia e cucina e sonda fughe gas)
10. gestione della diffusione sonora
11. gestione della termoregolazione e del clima
12. controllo dei carichi con l’attribuzione delle priorità di funzionamento (es: in caso di sovraccarichi il primo dispositivo a disattivarsi è la lavastoviglie).

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico