Dichiarazione conformità degli impianti alla regola d’arte: nuovi modelli

Dal 28 luglio scorso le dichiarazioni di conformità degli impianti, redatte dalle imprese installatrici e dagli uffici tecnici interni di imprese non installatrici dovranno essere rilasciate su un nuovo modulo. L’impiego dei nuovi modelli coincide con l’entrata in vigore del decreto 19 maggio 2010, n. 37 Modifica degli allegati al decreto 22 gennaio 2008, n. 37

Tale decreto ha sostituito integralmente i modelli di dichiarazione di conformità allegati al d.m. n. 37/2008, aggiungendo nella sezione “allegati obbligatori” l’attestazione di conformità per impianto realizzato con materiali o sistemi non normalizzati.

Pertanto, come si legge in una nota diramata dall’Ance, se nell`impianto sono incorporati prodotti o sistemi legittimamente utilizzati, per il medesimo impiego, in un altro stato Ue o facente parte dell’Accordo sullo Spazio economico europeo, la dichiarazione di conformità dovrà sempre essere corredata con il progetto redatto e sottoscritto da un ingegnere, il quale deve attestare di aver eseguito l’analisi dei rischi connessi con l’impiego del prodotto o sistema sostitutivo, di aver prescritto e fatto adottare gli accorgimenti necessari per raggiungere idonei livelli di sicurezza e, infine, di aver sorvegliato la corretta esecuzione delle fasi di installazione dell’impianto, nel rispetto di eventuali disciplinati tecnici predisposti dal fabbricante del sistema o del prodotto.

Nuovi modelli di Dichiarazione di conformità impianti alla regola dell’arte

Fonte Ance

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico