Complessa demolizione di 14 cavalcavia della A14

Il Gruppo Vitali si è aggiudicato un’importante commessa: la demolizione di 14 cavalcavia dell’autostrada A14 nel tratto compreso tra Fano e Senigallia, nelle Marche. Si tratta di un intervento fondamentale per i lavori d’ampliamento e la realizzazione della terza corsia dell’A14 Bologna-Bari, una delle autostrade più rilevanti e ad alta densità di traffico in Italia.

Il 29 gennaio scorso sono iniziati i primi lavori di demolizione, attraverso l’intervento sui primi tre cavalcavia ultimato con un significativo vantaggio di tempo rispetto alla pianificazione  – due sole notti anziché tre – grazie ad un’accurata progettazione, ai macchinari d’avanguardia impiegati e alla professionalità che da sempre contraddistingue gli interventi del Gruppo Vitali.

La seconda tranche dell’intervento ha avuto luogo il 17-18 aprile e ha riguardato lo smontaggio di un ponte (diversamente dai due/tre previsti, per questioni organizzative dell’ente gestore).
I lavori sono stati svolti in orario notturno per non creare problemi alla circolazione dei veicoli, particolarmente intensa durante il giorno. Sono stati impiegati 2 escavatori da 400 quintali, un’autogrù e una piattaforma per permettere di posare a terra la struttura metallica dell’impalcato del ponte in completa sicurezza.

Per questo intervento, come in tutte le altre operazioni, sono state adottate tecniche innovative e specifici trattamenti che, in una seconda fase,  consentiranno il recupero e riutilizzo dei materiali da demolizione, in un’ottica di sostenibilità ambientale. L’importo complessivo dell’intervento, da eseguire in diverse fasi in corso di definizione, si aggira intorno al milione di euro.

Un’esperienza analoga
Un analogo intervento, anche se diverso nelle modalità operative, è stato eseguito dal Gruppo Vitali, con risultati positivi, negli anni scorsi in occasione dei lavori d’ampliamento della quarta corsia dell’autostrada A4 nel tratto Milano – Bergamo.
Questa tipologia di commesse, estremamente delicata per la complessità dell’operazione da eseguire, necessita di elevate qualifiche in termini di competenze ingegneristiche e parco mezzi. La progettazione e l’esecuzione di una demolizione, inoltre, vengono pianificate nei minimi dettagli, con l’obiettivo di ridurre al minimo ogni tipo di rischio, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e dei tempi preventivati.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *