Case in legno. La realizzazione di una villetta bifamiliare a Rovigo targata Sistem Costruzioni

Proporre soluzioni in grado di garantire il massimo comfort abitativo nel rispetto dell’ambiente e del risparmio energetico, questa in sintesi la mission di Sistem Costruzioni, srl, che realizza strutture in legno in Italia e all’estero . Così è stato per questo intervento in provincia di Rovigo, terminato in poco più di sei mesi e certificato Casa Clima in classe B.

 

Per la realizzazione di questa bifamiliare si è utilizzato il sistema costruttivo Natura, una vera e propria filosofia del costruire, creata e messa in opera da Sistem per assicurare alti standard abitativi, senza rinunciare alla libertà progettuale e al rispetto per l’ambiente. Il sistema è studiato per assicurare un elevato isolamento termico su pareti perimetrali e coperture e per garantire una ventilazione controllata a recupero energetico, riducendo notevolmente il fabbisogno termico annuo. Natura assicura inoltre una resistenza al fuoco ed alla sollecitazione sismica eccezionale, superiore a quella di un edificio tradizionale, e rispetta appieno i criteri della casa passiva.

 

L’edificio, della superficie di circa 450 metri quadrati, presenta una struttura interamente in legno, fatta eccezione per i cordoli in cemento armato. La scelta del legno quale elemento strutturale è senza dubbio dipesa da alcune caratteristiche peculiari di questo materiale, tra queste la versatilità, ma anche la particolare duttilità ed elasticità che rendono il legno “agile” da lavorare e relativamente semplice da trasportare. Il legno, inoltre, è isolante e le pareti realizzate con esso stabilizzano gli sbalzi di temperatura grazie alla loro proprietà di diffusione. Infine va considerata la straordinaria capacità di questo elemento di agire come un vero e proprio filtro trattenendo l’aria  “consumata”, notoriamente insalubre, e immettendo nell’ambiente aria rigenerata, senza rilasciare agenti tossici capaci di causare allergie.

 

Dal punto di vista costruttivo l’edificio si caratterizza proprio per la struttura interamente in legno con pareti portanti costituite da pannelli in XLam a strati incrociati, rigidi ed estremamente resistenti, solidarizzati tra loro mediante collegamenti meccanici e già provvisti di aperture per porte e finestre.

 

Ci troviamo di fronte ad un vero e proprio involucro abitativo tecnologico. Sono dunque lontani i tempi delle case prefabbricate, oggi legno è sinonimo di ricerca e sviluppo di soluzioni abitative avanzate, all’insegna del benessere e della sicurezza. Questo edificio infatti, come tutti quelli realizzati da Sistem Costruzioni, rispetta appieno le nuove norme tecniche sulle costruzioni in materia di resistenza antisismica. La personalizzazione secondo le esigenze del cliente è sempre realizzabile poiché il comfort e l’attenzione per la resa estetica sono peculiarità della casa in legno.

 

Dal momento che questa tipologia di struttura prevede una fase di progettazione ed una programmazione preventiva ben definite e precise, non si sono presentate difficoltà durante le fasi di montaggio. I tecnici di Sistem collaborano infatti a stretto contatto con il cliente e il progettista così da arrivare alla cantierizzazione senza alcuna difficoltà.

 

Poiché legno è sinonimo di natura, l’eco-sostenibilità diviene un aspetto molto importante in questo tipo di costruzioni. Per lavorare, trasportare e montare una realizzazione in legno occorre energia. Tuttavia se per il cemento sono necessari dai 150 ai 200 Kwh e per l’alluminio addirittura 800 Kwh, per la produzione di un metro cubo di componenti in legno bastano dagli 8 ai 30 kWh. Non è difficile quindi concludere che scegliere componenti strutturali in legno consente una notevole riduzione di rilascio di CO2. Un altro importante vantaggio è l’isolamento termico assicurato dallo spessore del pannello XLam di 10 cm, dal cappotto esterno realizzato in fibra di legno e intonachino colorato e dall’interno della parete costruito in lana di roccia e doppia lastra di cartongesso. Aspetti questi che garantiscono un notevole risparmio energetico ed economico.

 

La villetta, separata in due unità abitative, si compone di un mini appartamento disposto su due piani, al piano terra la zona giorno e al piano superiore la zona notte. Accanto un appartamento più ampio con zona giorno al piano terra e zona notte con 3 camere, soppalco, 2 bagni e uno studio al piano superiore a cui si può accedere tramite una scala interna indipendente. L’edificio si trova in una zona alla periferia di Rovigo, composta da villette singole o bifamiliari, e adiacente ad un parco pubblico.

 

Scheda tecnica
Tipologia realizzazione: Villetta bifamiliare
Localizzazione:  via Martiri di Belfiore – Rovigo
Anno di Realizzazione: inizio lavori gennaio 2010 – fine lavori luglio 2010
Destinazione d’uso: abitazione civile
Committente:  Five srl – Rovigo
Development and Project Management: Geom. Oscar Galassi
Progetto Architettonico: Arch. Paolo Lodi
Progetto Strutturale:  ing. Marco Lauriola
Progetto esecutivo:  Ing. Pierpaolo Casini           
Sistema costruttivo: sistema Natura, certificato Casa Clima B e Blower Doortest.
Tipologia di legno e di lavorazione: pannelli a strati di legno incrociati BBS, classe C24 con cappotto esterno e rivestimento interno.
Quantità di legno utilizzata: 110 mc
Impianti: Ing. Marco Bizzi
Superficie edificio: 450 mq 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico