Casa ecologica e sostenibile. Nella costruzione scelti i portoni sezionali Hormann

Una casa ecologica, confortevole e sostenibile. Sono questi tre elementi che hanno guidato la costruzione di una recente struttura residenziale, realizzata con tecnologie innovative e utilizzando materiali naturali. L’edificio si colloca in classe energetica A. Il sistema costruttivo impiegato è stato prevalentemente il legno strutturale.

Nello specifico, tranne le fondamenta, realizzate in calcestruzzo, la struttura portante e i muri perimetrali sono composti da elementi prefabbricati in legno massiccio lamellare, prodotti in stabilimento con elevate garanzie di qualità e poi trasportati e assemblati in cantiere.

Tutti gli altri componenti, come le pareti divisorie e le finiture, sono state montate a secco: in questo modo, la casa risulta leggera e ben isolata, con la corretta inerzia termica necessaria a trattenere il calore d’inverno e a restituire frescura d’estate.

Per quanto riguarda il fabbisogno energetico, questo è soddisfatto interamente dal campo fotovoltaico installato sulla copertura della casa, l’impianto geotermico a pompa di calore riscalda la casa in inverno e la raffresca d’estate, producendo anche l’acqua calda sanitaria.

I serramenti sono in allumino tinta acciaio nel pieno rispetto delle caratteristiche prestazionali della casa: isolamento termico, abbattimento acustico, elevata sicurezza e buon senso estetico.

Per il portone sezionale installato a chiusura del garage, la committenza ha scelto un prodotto Hormann. Nello specifico si tratta del modello LPU 40 dotato di grecatura L e finitura silkgrain (effetto seta) sul lato esterno. Originariamente di colore bianco, è stato successivamente riverniciato per riprendere il colore della tinteggiatura delle facciate dell’edificio. I componenti sono realizzati con elementi d’acciaio a doppia parete coibentata, isolati con schiumatura isolante in poliuretano, protetti con mano di fondo a base di poliestere.

I portoni sezionali Hörmann del modello impiegato per la costruzione dell’edificio possono essere forniti con larghezza fino a 5,5 metri e altezze modulari variabili da 1.875 mm fino a 3.000 mm (anche con altezze intermedie a richiesta), dotati di finestre, oblò e infissi a cassettoni e di feritoie di areazione nella guarnizione a pavimento o in rete stirata.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *