Calcestruzzi senza infortuni da 2 anni negli impianti in Campania

A pochi giorni dalla Giornata Mondiale della Sicurezza e della Salute sul luogo di lavoro, che si celebrerà il 28 aprile in tutto il mondo, gli impianti Calcestruzzi della Campania hanno raggiunto due anni senza infortuni. La società è presente in Campania con 7 impianti produttivi, di cui 3 nella provincia di Napoli e 4 nella provincia di Salerno, che danno lavoro a un centinaio di persone tra dipendenti diretti e indotto.

L’azienda ha fornito calcestruzzo per tutte le più importanti opere realizzate nella Regione in questi ultimi anni tra cui: la Metropolitana di Napoli, il collettore fognario in Provincia di Napoli, l’ammodernamento dell’autostrada A3 tratto Pontecagnano – Salerno e le banchine del Porto di Pozzuoli.
L’obiettivo dei due anni senza infortuni è stato raggiunto grazie all’impegno dedicato da Calcestruzzi al tema della sicurezza, soprattutto attraverso il progetto Zero Infortuni lanciato dalla società in tutti gli impianti produttivi in Italia e che affianca quanto già si sta facendo in tema di sicurezza in conformità alle normative vigenti.

Negli impianti della Campania, come nelle altre centrali di produzione del calcestruzzo, il continuo confronto con il personale è l’elemento chiave per portare all’identificazione e alla prevenzione di condizioni e atti pericolosi, con la conseguente e tempestiva messa in atto di azioni correttive. L“animatore della sicurezza”, gli audit, la realizzazione di procedure di lavoro sicure e l’analisi degli infortuni sono, poi, alcuni tra i principali strumenti posti in essere con questo progetto.

Zero Infortuni si inserisce nella politica generale di Italcementi Group – a cui Calcestruzzi appartiene – per lo “Sviluppo Sostenibile”. Proprio in questi giorni è stata diffusa a tutti i dipendenti la nuova Politica della Sicurezza dove viene ribadito che la sicurezza e la tutela dei lavoratori sono valori fondamentali da integrare in tutte le attività e che ciascun individuo è responsabile del proprio comportamento, che deve essere orientato alla sicurezza nel lavoro quotidiano. A questo proposito il Gruppo Italcementi si è impegnato in questi anni a redigere e aggiornare un proprio Manuale di Gestione della Sicurezza, a definire le Regole d’Oro diffuse in tutti gli impianti produttivi che illustrano i principi fondamentali salva-vita, a predisporre uno standard comune d’eccellenza per i dispositivi di protezione individuale e per i lavori in quota. Tutti gli standard hanno una diretta applicabilità sui lavoratori dipendenti e su ogni persona che opera o semplicemente abbia accesso ai siti del Gruppo. A questi programmi si affiancano numerose iniziative di formazione sul campo per tutte le attività a rischio rilevante.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico