Bergamella: conclusa la prima fase della bonifica lungo via Mulino Tuono

UniAbita, Cooperativa di Abitanti attiva dal 1903, ha reso noto di aver terminato la fase di bonifica relativamente a un’area di circa 13.000 metri quadrati situata lungo via Mulino Tuono. Nell’area verde di 180.000 metri quadrati, propaggine del nascente “Parco della Media Valle del Lambro” che andrà a costituire un parco urbano prospiciente il futuro insediamento, le analisi effettuate non hanno fatto emergere particolari esigenze in termine di bonifica.

Su parte di quest’area è prevista la realizzazione, da parte di UniAbita di 100 nuovi orti organizzati che saranno assegnati attraverso graduatorie comunali.
Prossimamente le attività si sposteranno nella zona occupata, in passato, da una serie di orti abusivi. Qui saranno effettuate indagini approfondite per valutare lo stato dell’area.
Infine, sono state avviate le azioni di riqualificazione ambientale dell’area destinata al progetto edilizio promosso da UniAbita che prevede la realizzazione di 250 alloggi in edilizia convenzionata.

Stiamo procedendo secondo i tempi stimati e in stretto accordo con le istituzioni comunali. L’efficace gestione di questa fase è fondamentale per il prosieguo dell’intero progetto di riqualificazione dell’area che vede nel verde pubblico, nei servizi per la comunità e nell’accessibilità e qualità abitativa i tre capitoli fondanti”, ha commentato Gian Matteo Marangoni, presidente della Cooperativa UniAbita.

La Cooperativa UniAbita
UniAbita è una delle più grandi Cooperative di Abitanti a livello nazionale. Nata dall’unione di due storiche Cooperative edilizie, Auprema di Cinisello Balsamo e Camagni Olmini di Sesto San Giovanni, conta su oltre 18.000 soci. UniAbita ha un attivo di 2.760 alloggi a proprietà indivisa (forma di locazione) e oltre 1.000 abitazioni, in programmazione, da assegnare in vendita ed in locazione ai propri Soci.
La Cooperativa si fonda sui valori della cooperazione, solidarietà e mutualità. Ha l’obiettivo di fornire una risposta abitativa di qualità alle migliori condizioni possibili e di favorire l’integrazione sociale attraverso strutture e servizi.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico