Arredo urbano, le proposte AB Legno

Godersi la città e i suoi spazi all’aperto; arredare il proprio giardino per trasformarlo in un’area gioco per bambini o destinarla al relax di tutta la famiglia. Sono sempre più numerosi gli amanti della vita all’aperto. Se da un lato le pubbliche amministrazioni si stanno dimostrando più consapevoli dell’importanza di un’adeguata progettazione delle ambientazioni outdoor, dall’altro anche il privato cittadino manifesta il desiderio di curare al meglio gli spazi esterni alla propria abitazione. Parchi e giardini, sentieri destinati alle passeggiate, aree gioco per il divertimento dei più piccoli. Tutto deve essere studiato per garantire non solo il piacere estetico, ma anche la massima sicurezza, funzionalità, nonché resistenza agli agenti atmosferici.

 

Panchine, recinzioni, bacheche, giochi, set pic-nic, percorsi vita. Queste sono alcune delle proposte di AB LegnoDivisione del Gruppo Bevilacqua. Azienda tutta italiana che fornisce soluzioni d’arredo rigorosamente in legno naturale, con il valore aggiunto della consulenza e della progettazione su richiesta delle ambientazioni che si vogliono ricreare. AB Legno, che dal 1986 progetta e costruisce coperture e strutture in legno di ogni tipo, garantisce la scelta di componenti per l’arredo urbano che soddisfano le più severe norme di sicurezza europee.

 

La materia prima per eccellenza – della quale AB Legno ha esperienza più che ventennale – è per l’appunto il legno. Pino o larice vengono trattati con impregnanti che garantiscono lunga durata ad ogni struttura. Ma non solo. Il legno oltre ad essere sempre di ottima qualità permette anche di dare vita a prodotti ecologici. In questo modo ogni spazio potrà essere arredato con stile ed eleganza, ma al tempo stesso, rispettando le caratteristiche naturali del contesto circostante, il suo patrimonio artistico e i suoi vincoli architettonici.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico