Area 22: centro polifunzionale di Rovereto. Strutture e varchi carrabili

Area 22 è il nuovo centro polifunzionale di Rovereto (Trento) – che accoglie in un unico complesso spazi direzionali, attrezzature ricettive e di intrattenimento, showroom commerciali e negozi, laboratori artigianali e attività di servizio alla persona e alle imprese – situato in prossimità dell’ingresso all’Autostrada del Brennero.

Realizzato per iniziativa di Premetal spa – azienda specializzata nella realizzazione di strutture miste in acciaio e calcestruzzo armato precompresso, facciate continue, rivestimenti e componenti architettonici – l’intervento si distingue per le numerose valenze insediative, architettoniche e ambientali.

La sua collocazione strategica fra l’infrastruttura viabilistica e il centro urbano, l’accurato bilanciamento del mix funzionale e l’ampia dotazione di servizi rendono Area 22 il polo per le attività d’impresa più importante e innovativo della zona. Sorti all’interno di un’ex area dismessa, i volumi edificati si distinguono per la qualità del disegno architettonico, caratterizzato da piani di prospetto sfalsati fra loro che richiamano il profilo irregolare delle montagne circostanti.

L’elevato livello dei materiali e delle finiture caratterizza in particolare il nuovo Hotel Nerocubo: l’inconfondibile, scuro volume in elevazione costituisce un nuovo landmark territoriale, vero e proprio segnale attrattore per le altre attività, accolte nella piastra su più livelli dedicata agli uffici, al commercio e ai servizi. L’attenzione agli aspetti ambientali del costruito è enfatizzata dalla presenza di sistemi impiantistici integrati a un campo solare fotovoltaico, esteso su buona parte della superficie a copertura dell’edificio in linea.
Il team di progettazione comprende lo studio dell’arch. Enrico Ferreguti, la società Arca Engineering per la parte impiantistica e i professionisti operanti nella stessa Premetal, che hanno seguito direttamente gli aspetti strutturali ed esecutivi.

La società di scopo costituita per promuovere l’operazione immobiliare – spiega il project manager ing. Luigi Tomassini – si è anche occupata del coordinamento tecnico, operativo e gestionale per l’intera operazione. I lavori edili sono stati affidati a un’impresa di fiducia, mentre Premetal ha seguito in prima persona la progettazione esecutiva dei componenti strutturali e d’involucro, nonché la loro produzione e posa in opera, compresa la selezione dei prodotti specialistici come i portoni Hörmann.

Varchi carrabili, prodotti e sistemi scelti
Tutti i 51 varchi carrabili presenti presso Area 22 sono dotati di portoni sezionali industriali Hörmann modello SPU 40, con dimensioni e soluzioni differenziate a seconda dell’applicazione.
Al piano interrato, ad esempio, in ciascun portone è stata inserita una cartella superiore in lamiera forata, per assicurare il rispetto delle condizioni di areazione naturale richieste. Si tratta di portoni ad apertura manuale, predisposti per una futura motorizzazione, completi di serratura con cilindro e rifiniti con vernice di colore bianco RAL 9002.

Ai piani superiori, dal terreno al quarto, tutti i portoni SPU 40 sono motorizzati con l’affidabile sistema a trasmissione diretta WA 400, controllato da quadri comando A 445; per questi portoni il colore è giallo RAL 1021 all’esterno e bianco, come i precedenti, all’interno.
Si tratta di prodotti caratterizzati da un corretto mix di estetica e funzionalità, sicurezza e affidabilità, qualità e prestazioni. Realizzati con un sandwich a doppia parete in acciaio zincato a caldo e anima in poliuretano espanso rigido (privo di CFC, perciò non dannoso per l’ambiente), i portoni sezionali SPU 40 garantiscono appropriati valori di isolamento termoacustico.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico