Aias e Inail: accordo quadro sulla sicurezza sul lavoro

Collaborazione su progetti di ricerca e programmi di formazione inerenti alla sicurezza e alla salute nei luoghi di lavoro e di vita. Sono questi i capisaldi della convenzione triennale sottoscritta a Milano il 22 gennaio tra la Direzione regionale Lombardia dell’Inail – Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul Lavoro e Aias – Associazione professionale Italiana Ambiente e Sicurezza.

La collaborazione tra le parti avrà per oggetto progetti di livello non solo regionale e nazionale, ma anche europeo ed internazionale ed Aias, in particolare, si impegnerà a mettere in campo l’esperienza e la competenza dei suoi iscritti.

In particolare, nel campo della ricerca e della formazione professionale si lavorerà sui Sistemi di gestione per la sicurezza sul lavoro, sulla prevenzione infortuni e infine sulla responsabilità sociale nei settori dell’edilizia e dei trasporti.
Gli infortuni sul lavoro costituiscono senza dubbio un problema gravissimo, un dramma sociale e umano la cui soluzione deve rappresentare una priorità per le Istituzioni, ma anche per il sistema industriale nel suo complesso. Questo accordo mira a creare uno spazio comune nel quale le parti intendono contribuire al dibattito e alla diffusione della cultura della sicurezza. Lavorare in sicurezza non è solo un diritto ma anche una condizione di civiltà” ha dichiarato il Presidente Aias Giancarlo Bianchi.

A sostenere con maggior vigore tali concetti, Francesco Barela, Direttore regionale dell’Inail, che aggiunge: “La prevenzione è senz’altro una responsabilità da condividere e questa convenzione rappresenta un importante tassello dell’impegno dell’Istituto per la realizzazione e lo sviluppo di iniziative concrete sul territorio, talvolta difficile da raggiungere. La novità dell’accordo consiste nella scelta da parte di INAIL di un partner non istituzionale che potrà garantire maggiore capillarità nelle attività di consulenza e formazione alle aziende in tema di sicurezza sul lavoro”.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico