Agevolazioni fiscali e imprese edili: dall’Inps le istruzioni sulla riduzione contributiva dell’11,50%

Con la circolare 115/2009 l’Inps, Istituto nazionale di previdenza sociale, ha introdotto le istruzioni operative sulla riduzione contributiva dell’11,50% prevista per il settore edile.

Lo sgravio è stato introdotto dalla legge 341/1995, modificata in seguito dalla legge 247/2007.
Per quest’anno il d.m. 16 luglio 2009, emanato dal Ministero del lavoro e da quello dell’economia, ha confermato il bonus dell’11,50%. Ogni anno il Governo, infatti, conferma o ridetermina con decreto entro il 31 luglio la misura della riduzione contributiva.

Esiste inoltre un meccanismo di salvaguardia in base al quale, in assenza di decreto ministeriale, si applica l’aliquota dell’anno precedente che opera dal 31 luglio fino all’emanazione del provvedimento. La percentuale può essere variata sulla base dei conguagli degli Istituti previdenziali.
Le agevolazioni si applicano sulla parte di contribuzione a carico dei datori di lavoro, escluse quelle relative al fondo pensioni dei lavoratori dipendenti. Ne beneficiano gli operai impiegati con un contratto di 40 ore settimanali, escludendo quindi quelli a tempo parziale.

Non sono interessati dal bonus i lavoratori che beneficiano di altre agevolazioni contributive, che sono assunti dalle liste di mobilità o sono inquadrati con contratti di inserimento.

I datori di lavoro per potersi avvalere della detrazione devono essere in possesso dei requisiti per il rilascio del Durc, e nei cinque anni precedenti non devono aver subito condanne passate in giudicato per la violazione delle norme in materia di sicurezza e tutela della salute nei luoghi di lavoro.
L’Inps ha predisposto un modello per la dichiarazione delle responsabilità. I dati trasmessi sono vincolanti per la concessione della riduzione contributiva. In caso di non veridicità delle informazioni è infatti previsto il recupero delle somme indebitamente fruite.

Inps, circolare 115 del 5 novembre 2009, Art. 29 del D.L. 23.6.1995, n. 244, convertito nella legge 8.8.1995, n. 341 e successive modificazioni. Riduzione contributiva nel settore dell’edilizia. Decreto ministeriale 16 luglio 2009 (G.U. n. 239 del 14 ottobre 2009)

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico